elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Come Cambiare Titolare Contratto Amgas Luce e Gas?

voltura amgas

La voltura luce e gas con Amgas la puoi richiedere quando stai cambiando casa e vuoi intestare i contratti a tuo nome con i contatori ancora attivi. Qui i dettagli.


Puoi richiedere la voltura luce e gas ad Amgas rivolgendoti al numero verde 800.887.096. Il fornitore di solito non addebita alcun costo per la prestazione commerciale, perciò dovrai pagare quello che viene richiesto dal distributore locale (contributo fisso di 25,20€ + eventuale addebito per la prestazione commerciale). Le tempistiche previste sono di 7 giorni lavorativi. 

Come Richiedere la Voltura ad Amgas?

Se devi richiedere una voltura ad Amgas potrai scegliere tra diversi canali per contattare il fornitore. Il primo, quello illustrato in apertura di questa guida, è il numero di telefono gratuito. Puoi, inoltre, scegliere l'app o il sito ufficiale di Amgas, il tutto restando comodamente a casa senza necessità di recarti presso gli uffici del gestore. Queste i contatti per la voltura luce e gas con Amgas:

  • Numero verde: 800.887.096
  • Sito ufficiale (sportello online): www.amgasbarisrl.it
  • App.

Quando Richiedere la Voltura Gas e Luce ad Amgas?

Chiariamo, per prima cosa, cos'è una voltura. Quando stai per cambiare casa, o locale commerciale, e ti stai trasferendo in una nuova abitazione, dovrai di sicuro preoccuparti anche del trasloco delle utenze energetiche. Ti devi, cioè, assicurare che i contratti luce e gas, nella tua nuova casa o attività, siano intestati a tuo nome o a nome di un familiare o socio in caso di locale commerciale. Per farlo, devi innanzitutto capire in che stato si trovano i contatori luce e gas ed in seguito chiedere l'operazione precisa al fornitore.

In base a come trovi il contatore della luce e quello del gas, cambierà la richiesta da fare ad Amgas.

La voltura è il cambio di titolarità di un'utenza ancora attiva. Significa che la luce e il gas nella nuova casa o locale commerciale non sono stati disattivati dal vecchio intestatario. Avrai, quindi, l'obbligo di sottoscrivere un contratto con quello stesso gestore, in questo caso Amgas, dato che il vecchio proprietario non ha provveduto alla disattivazione dei contatori e alla cessazione dei contratti con l'operatore.

Qual è la Differenza tra Voltura e Subentro con Amgas?

Traslocare vuol dire anche trovarsi ad avere a che fare con termini specifici che riguardano le utenze di luce e gas. Come abbiamo già detto in precedenza, in base allo stato dei contatori che trovi nella nuova casa (se attivi, se staccati, se assenti o se mai attivati prima d'ora), si saranno opzioni differenti. Spesso, la confusione che fa la gran parte degli utenti riguarda la differenza tra la voltura e il subentro che possono apparire abbastanza simili. Vediamo quali sono le le differenze:

  • Voltura: il contatore è ancora attivo. Ciò sta a significare che sei obbligato a passare ad Amgas siccome è ancora in essere il contratto col gestore.
  • Subentro: il contatore è stato staccato. Puoi riattivare, se tutto rispetta le regole, con il fornitore luce e gas che vuoi, senza nessun obbligo dei confronti di Amgas.

Nota Bene Quando fai una voltura "erediti" il precedente contratto e fornitore, ma sappi che potrai cambiarlo subito dopo senza problemi. Non sei costretto a restare col gestore che non hai scelto tu spontaneamente.

Documenti per la Voltura Luce e Gas Amgas: Quali Sono?

La documentazione necessaria per la voltura luce o gas ti verrà richiesta quando chiami Amgas ed è opportuno che tu disponga già di tali documenti, così da non ritardare l'avvio della tua pratica. Quando richiedi una voltura con Amgas devi presentare i tuoi dati ma anche quelli del precedente intestatario, nel dettaglio:

  1. Dati del nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale, carta d'identità, email)
  2. Dati del vecchio intestatario (nome, cognome, codice fiscale, email)
  3. Indirizzi (fornitura, recapito fatture e residenza titolare)
  4. Lettura del contatore e la potenza impegnata in kW (per la luce, la puoi trovare su una vecchia bolletta energia)
  5. Dati delle utenze (codice POD per la luce, codice PDR per il gas)
  6. Codice IBAN (per la domiciliazione bancaria).

La pratica può essere avviata in 10 minuti se i dati comunicati sono tutti corretti, ovviamente, dopo le necessarie verifiche da parte del fornitore. Dopodiché dovrai solo aspettare che venga fatto il cambio di titolarità che avverrà nei tempi stabiliti dalla legge.

Quanto Tempo ci Vuole per una Voltura Luce e Gas con Amgas?

Le tempistiche per la voltura gas e la voltura luce con Amgas variano da un minimo di 4 giorni lavorativi a un massimo di 7 giorni lavorativi. La richiesta può essere fatta anche pochi giorni prima del trasferimento, così da avere già i contatori e i contratti energia intestati a proprio nome, o di un familiare, quando si entra nella nuova casa o locale commerciale. 

Nel dettaglio, Amgas avrà 2 giorni lavorativi di tempo, dopo la corretta ricezione della pratica, per contattare il distributore di zona e richiedere il cambio del contratto. Poi, ci vorranno almeno altri 2 giorni lavorativi affinché il distributore locale possa dare l'ok per il cambio. In caso contrario, i tempi possono essere al massimo di 5 giorni lavorativi, per un totale di 7. Quindi, nella peggiore delle ipotesi, in una settimana lavorativa avrai i contratti gas e luce intestati a tuo nome.

Costi Voltura Amgas Gas e Luce: Quali Sono?

In apertura abbiamo detto come i costi per la voltura luce e gas con Amgas non dipendono esclusivamente dal gestore ma sono dei costi fissi che vanno addebitati al distributore locale, proprietario dei contatori e che ha l'ultima parola sul cambio di intestatario di un contratto di fornitura. Riassumiamo i costi specifici:

  • Contributo fisso destinato al distributore locale pari a 25,20€
  • Eventuale addebito richiesto dal distributore di zona (dipende dal distributore, diverso in ogni zona d'Italia)

Se vuoi conoscere se il tuo distributore locale richiede un contributo per la prestazione commerciale riguardante la voltura, puoi contattarlo e scoprirlo facilmente (trovi il nome del distributore della tua zona su una bolletta della luce o del gas).

Aggiornato il