PUN Energia Elettrica: qual è il Prezzo della Luce?

migliore offerta luce

Ti va di risparmiare?

Abbassa la bolletta dell'energia elettrica e risparmia fino a 300€ annui! (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

pun energia elettrica

Il PUN, ossia il Prezzo Unico Nazionale, è il prezzo di riferimento dell'energia elettrica nazionale. Cerchiamo di capirne di più, analizzando nello specifico da cosa dipende il PUN Energia e quale deve essere il prezzo della luce.


Prezzo del PUN Energia 2019, 2020 e 2021

Dal 2014 al 2016 si è verificata una decrescita del prezzo del PUN dovuta alla riduzione del prezzo del gas italiano e all'incremento della produzione da fonti rinnovabili. Dopo questo periodo, poi, il PUN ha ripreso a crescere.
All'inizio del 2020, nel mese di gennaio, il PUN era di circa 47€/MWh, in linea con il prezzo PUN energia 2019. Da febbraio in poi, però, il PUN è calato a causa del crollo del prezzo del petrolio e del blocco dell'economia mondiale causa COVID-19. Addirittura, tra aprile e maggio del 2020 il PUN ha toccato il minimo storico.

Fonte: elaborazione Selectra su dati Gestore dei Mercati Energetici (GME)

Come influenza il PUN le tariffe della luce?

Cerchiamo di capire perché il prezzo del PUN Energia sia importante anche per i clienti finali.

  1. Un fornitore di energia elettrica la acquista nel Mercato del Giorno Prima, dove si presentano le offerte per l'acquisto e la vendita dell'energia, con un giorno di anticipo rispetto alla consegna dell'elettricità. Perciò, il prezzo del fornitore corrisponde ai costi da lui sostenuti per l'acquisto dell'energia e il cliente finale paga il PE (Prezzo Energia) riportato nell'offerta.
  2. Il prezzo finale è direttamente proporzionale all'andamento del PUN: quando questo cresce, aumentano anche le offerte del mercato libero e le tariffe per il mercato della maggior tutela; al contrario, queste diminuiscono, quando il PUN decresce.
  3. I contratti dell'energia elettrica stipulati con le società di vendita possono essere a prezzo fisso, che non cambia per un certo periodo di tempo, o a prezzo indicizzato, che varia in base all'andamento del PUN e al prezzo delle materie prime.

Chi gestisce i Mercati Energetici? Il GME, Gestore dei Mercati Energetici è la società pubblica che gestisce il mercato, adeguandosi ai criteri di trasparenza, neutralità e concorrenza.

Offerte Luce a Prezzo Fisso del 2021

Le offerte a prezzo fisso vendute dalla maggior parte dei fornitori del mercato libero consentono di congelare la tariffa dell'energia elettrica da uno fino ad un massimo di due anni (in casi eccezionali anche tre!). Ciò mette al riparo la bolletta da potenziali rincari dovuti all'andamento del prezzo d'acquisto della materia prima all'ingrosso. Vediamo alcune tra le offerte a prezzo fisso più convenienti attivabili al momento sia per la casa che per la tua azienda.

Tariffe Casa Prezzo Fisso
Fornitore Prezzo e Caratteristiche Per Info
offerte nen
NeN Luce
 30,7 €/mese*
 0,092 €/kWh
Rata fissa 12 mesi
NeN Special 48
0282941599 Vai al sito
eni luce
Eni Link Luce
 32,3 €/mese*
 0,062 €/kWh
Prezzo fisso 24 mesi
Sconto Extra 10%
0282941599 02 829 415 99
sorgenia mercato libero
Next Energy Luce
 30,4 €/mese*
 0,078 €/kWh
Prezzo fisso 12 mesi
Regalo di benvenuto
0294758759 Vai al sito
Tariffe Business prezzo fisso 2021
Nome Offerta Tariffe Per info
sorgenia offerte business
Prezzo fisso 15 mesi
Sorgenia Next Energy Business

 0,104 €/kWh

0294758759 0294758759

iren offerte business
Prezzo fisso 12 mesi
Iren 4 Business Luce e Gas

 0,093 €/kWh

01119621647 011 196 216 47
eni link business
Prezzo fisso 24 mesi
Eni Link Business

 0,094 €/kWh

0282941599 02 829 415 99

Cosa può succedere se scegli un Prezzo Fisso?

Abbiamo visto la differenza fra offerta a prezzo fisso e a prezzo indicizzato. Dobbiamo, però, chiarire che, nel caso tu scelga un'offerta a prezzo fisso, non è detto che esso rimanga lo stesso negli anni seguenti. Vediamo cosa potrebbe accadere.

  • Dopo aver stipulato il contratto a prezzo fisso per l'energia, il PUN aumenta e, quindi, nei mesi successivi, tutte le offerte aumenteranno e ti renderai conto di aver fatto la scelta giusta al momento giusto.
  • Dopo aver stipulato il contratto a prezzo fisso per l'energia, il PUN diminuisce e, quindi, rischi di pagare di più rispetto alle offerte presenti sul mercato. In questo caso, ti conviene chiedere un aggiornamento delle tariffe al fornitore o pensare di cambiarlo.

PUN Energia elettrica: da cosa dipende?

Il Prezzo Unico Nazionale indica l'andamento del prezzo luce sul mercato all'ingrosso, è pubblicato dal Gestore dei Mercati Energetici ed è aggiornato mensilmente. Il prezzo è definito ogni ora e dipende dall'incontro tra la domanda e l'offerta, ossia dalla corrispondenza fra offerte di acquisto e offerte di vendita, in cui le prime devono avere sempre un prezzo maggiore o uguale alle seconde.

pun energia elettrica

In base a ciò, il PUN Energia Elettrica ha:

  • valori più alti nelle ore in cui è più costoso produrre energia;
  • valori più bassi nelle ore in cui è più semplice produrre energia e offerte.

Il valore del Prezzo Unico Nazionale varia in base a:

  • costo di produzione delle centrali;
  • andamento dei consumi elettrici;
  • prezzo all'ingrosso degli altri mercati europei;
  • fattori internazionali e/o geopolitici.

Mercato Elettrico Nazionale: cos'è?

Con il D.lgs n.79/99 ha avuto inizio il processo di liberalizzazione del settore dell'energia, che ha permesso di negoziare l'energia elettrica, favorendo il confronto tra le offerte luce e gas. Il decreto, noto come "decreto Bersani", ha permesso a diversi gestori di entrare nel settore dell'energia elettrica e di offrire tariffe in modo libero. Da ciò è scaturita una maggiore concorrenza tra fornitori e una maggiore scelta di tariffe per il cliente finale.

In Italia, però, continua a essere presente, e lo sarà almeno fino a gennaio 2023, anche il mercato di Maggior Tutela, dove i prezzi della luce e del gas vengono decisi dall'Autorità dell'Energia ogni tre mesi in base all'andamento del prezzo sul mercato all'ingrosso (scopri le tariffe ARERA del semestre in corso). Se vuoi approfondire le differenze fra Mercato Libero e Tutelato, ti invitiamo a leggere l'apposita sezione del sito.

All'interno della Borsa Elettrica, ossia il mercato all'ingrosso dell'energia elettrica italiana, si verifica ciò:

  1. i produttori di energia elettrica vendono energia all'ingrosso;
  2. i fornitori del mercato libero, i grandi consumatori e l'Acquirente Unico acquistano energia per se stessi o per rivenderla;
  3. in caso di rivendita, la vendono ai clienti finali.

Come soggetto privato, posso accedere al Mercato Elettrico Nazionale? Sì, anche tu soggetto privato puoi accedervi, purché con iscrizione. Esistono, però, dei vincoli che rendono l'accesso facilitato per i grandi consumatori, come i volumi minimi da scambiare, la gestione del trasporto, o il dispacciamento.

Aggiornato il

Leggi le Ultime Guide al Confronto Offerte