Allaccio Gas: Quanto Costa e Come fare?

Ti ricontattiamo noi. Servizio Gratuito!
attivazione contatore

Attiva luce e/o gas con una sola chiamata!

Ricontattami
nuovo allaccio gas

Se cerchi informazioni chiare, precise e facili da comprendere sull'allacciamento gas, continua a leggere questo articolo. Quanto costa l'allaccio del gas, come e a chi inoltrare la richiesta e quanti giorni occorrono: rispondiamo alle domande più comuni sull'installazione di un nuovo contatore del gas.


Per allacciare un contatore del gas alla rete del tuo Comune dovrai seguire delle procedure ben precise. Per l'installazione del contatore servirà un sopralluogo da parte del tecnico del distributore, il quale provvederà ad inviarti un preventivo allaccio. Ma andiamo con ordine e vediamo come e a chi inoltrare la richiesta.

Come fare Allaccio Gas: richiesta e numeri da contattare

Innanzitutto per inviare la richiesta di allaccio del gas hai a disposizione due distinte alternative. Per una maggiore chiarezza le sintetizziamo nella tabella che segue.

Richiesta Allaccio Gas
Serve anche il gas Non serve il gas
Hai bisogno sia del contatore che del gas in casa Hai bisogno solo del contatore (es. perché venderai la casa)
Appuntamento Trova distributore di zona

La regola generale è che all'installazione del contatore del gas provvede solo e sempre il distributore gas di zona (che ricordiamo essere il proprietario dei contatori e il gestore della rete del gas). Quindi quando hai soltanto bisogno del contatore, puoi contattare direttamente il distributore; mentre se hai anche bisogno del gas allora va fatta la richiesta al fornitore che farà da intermediario tra te e il distributore.

In parole povere quando contatti il fornitore oltre alla richiesta di allaccio, provvedi anche alla firma del contratto di fornitura che è un elemento indispensabile per consentire l'erogazione del gas e la sua fatturazione mensile in bolletta.

Ricapitolando, se serve il gas in casa perché stai per trasferirtici a breve, allora l'allacciamento del contatore del gas va richiesto ad un qualsiasi fornitore gas (es. Enel Energia, Sorgenia, Eni Gas e Luce, ecc). L'importante è scegliere una tariffa gas davvero conveniente per risparmiare a fine mese in bolletta. Per conoscere le migliori offerte gas del momento contattaci allo 02 829 415 99 02 829 415 99  e ricevi una consulenza gratuita e personalizzata sulle offerte dedicate all'allaccio del gas. 

Costo Allaccio Gas Eni, Enel, Edison, Iren, Hera

Il costo dell'allaccio gas è variabile e può costare un minimo di 200€ fino ad un massimo di 1500€ a seconda dei lavori necessari.

Il costo dell'allaccio del gas si calcola sommando diverse quote che variano di caso in caso. Il motivo è molto semplice: le case non sono tutte equidistanti dalla rete del gas. Ne esistono di più vicine o di più lontane e a seconda della lontananza varia la quantità di lavoro necessaria per portare a termine l'allaccio.

Quindi per sapere quanto ti verrà a costare l'allacciamento gas affrettati ad inoltrare la richiesta, perché solo dopo un sopralluogo del tecnico del distributore, riceverei il preventivo lavori che include sia il costo dell'allacciamento che i giorni necessari per la realizzazione dei lavori.

Il costo, inoltre, dipende anche dalla zona geografica in cui bisogna fare l'installazione, motivo per cui non ci sono costi fissi ma variano a seconda della gestione del caso fatta dal distributore locale gas (Italgas, 2i Rete Gas, Unareti, ecc).

Preventivo Allaccio Gas: cosa contiene?

Il preventivo gas che ti invierà il distributore dovrà contenere i dettagli dei costi e dei lavori necessari per la posa del contatore e l'allacciamento della casa alla rete del gas. Vediamo nel dettaglio le informazioni che troverai nel preventivo oltre ovviamente al nominativo ed ai recapiti telefonici dell'impresa distributrice che si occuperà dei lavori:

preventivo gas
  • Il cosiddetto codice di rintracciabilità che serve ad identificare la tua richiesta;
  • La data in cui il distributore ha ricevuto la tua pratica e quella di ricezione del preventivo (si tratta di date importanti in quanto a partire da queste decorreranno le successive tempistiche sia di pagamento che di inizio lavori);
  • Il tipo di utenza per cui stai richiedendo l'allaccio (utenza domestica o con Partita IVA);
  • Il tempo massimo di esecuzione dei lavori una volta che avrai provveduto al pagamento del preventivo nonché la stima dei tempi previsti per l'ottenimento di eventuali autorizzazioni per effettuare i lavori;
  • Ovviamente il totale da pagare in base alle disposizioni di legge, dall'esecuzione del lavori fino alla messa in funzione del contatore gas, e la durata di validità del preventivo che è di solito di 3 mesi;
  • I dettagli sull'esecuzione dei lavori, comprese eventuali lavori che devono essere ad esempio fatti dal cliente stesso.

Cosa succede se il distributore non rispetta le tempistiche?All'interno del preventivo allaccio gas troverai anche l'ammontare di eventuali indennizzi cui avrai diritto in caso di ritardi nell'esecuzione dei lavori o nella messa in funzione del contatore.

Quanti giorni per l'Allaccio Gas

quanti giorni allaccio gas

Per comprendere i tempi dell'allaccio gas è bene avere chiari tutti i passaggi, quindi iniziamo dal principio e vediamo quello che succede una volta che invii la richiesta:

  1. Dovrai dare appuntamento al tecnico del distributore di competenza della tua zona (ad esempio Italgas, Inrete, Unareti, 2i Reti Gas, ecc.) che valuterà l'entità dei lavori per la connessione alla rete gas della tua casa;
  2. Entro 20 giorni il distributore invia il preventivo che come abbiamo visto include i costi necessari per l'esecuzione dei lavori e la data entro cui il cliente dovrà provvedere al pagamento dello stesso (solitamente il preventivo ha una validità di tre mesi):
  3. Una volta che il distributore riceve il pagamento, può procedere con i lavori.
    1. in caso di lavori semplici il distributore deve realizzare l'installazione entro massimo 10 giorni lavorativi dalla ricezione del pagamento
    2. in caso di lavori complessi i giorni diventano 50
  4. Se hai contattato direttamente il fornitore e già sottoscritto il contratto di fornitura, l'ultimo step prevede l'attivazione del gas che avverrà congiuntamente all'installazione.

Quindi come puoi vedere, una volta accettato il preventivo, i tempi per avere il gas a casa variano da un minimo di 10 giorni a un massimo di 50 giorni

Prima Attivazione Gas: Quando avrò il gas in casa?

Se hai inviato la richiesta di allaccio tramite il distributore e non tramite il fornitore, per attivare il gas dovrai inviare la richiesta di prima attivazione gas che si distingue dal classico subentro per via di una serie di documenti e moduli che bisognerà presentare per l'accertamento dell'impianto gas.

La richiesta da fare per avere il gas in casa dopo l'allaccio è la prima attivazione di un contatore gas. A differenza della prima attivazione dell'energia elettrica, per il gas va fatta una richiesta scritta al fornitore che può essere presentata solo in questi casi:

  • se il contatore è stato già installato
  • se sono stati già eseguiti i lavori necessari affinché tutti funzioni dentro e fuori l'abitazione.

La prima attivazione gas avviene solo dopo che il distributore locale avrà accertato la documentazione presentata dal richiedente, stando a quanto viene stabilito dalla delibera 40/04, emanata dall'Autorità. La prima attivazione può avere tempistiche che vanno dai 2 ai 3 mesi, perciò fare la richiesta per l'attivazione con largo anticipo può essere molto conveniente. Puoi farlo chiamando allo 02 829 415 99 02 829 415 99 per scegliere il fornitore più adatto alle tue esigenze, confrontando tra i principali presenti sul mercato libero.  

Aggiornato il

Leggi le Ultime Guide sulla Gestione Utenze