Servizio a Tutele Graduali: la fine del Mercato Tutelato

Aggiornato il
minuti di lettura
offerte luce gasofferte luce gas

Qual è il gestore più conveniente?

Contatta un consulente Selectra - Servizio Gratuito

🛈
offerte luce gasofferte luce e gas

Qual è il gestore più conveniente?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato.

🛈
Servizio a Tutele Graduali
Cos'è il Servizio a Tutele Graduali?

A partire da gennaio 2021, il mercato tutelato ha cominciato a cessare la sua attività, per le PMI prima e per le microimprese poi, che sono automaticamente passate al cosiddetto Servizio a Tutele Graduali (STG).

Cos'è il Servizio Tutele Graduali e cosa comporta di diverso?

Per spiegare il Servizio a Tutele Graduali bisogna partire dal Servizio di Maggior Tutela. Il mercato italiano dell'energia si trova al momento in una fase di transizione in cui convivono il mercato tutelato e quello libero. Progressivamente, attraverso azioni di comunicazione e disposizioni ad hoc da parte dell'ARERA, si stanno informando i consumatori del fatto che il mercato tutelato chiuderà e con loro i fornitori di maggior tutela.

Ne consegue che i clienti del tutelato, che all'arrivo della scadenza non abbiano effettuato il passaggio al mercato libero, dovranno entrare in una fase di transizione per scongiurare il rischio di restare senza fornitore. I clienti del tutelato sono stati divisi in tre categorie: le PMI, le microimprese e i clienti domestici.

Fine del Mercato Tutelato: date e utenze
UTENZA 🧑DESCRIZIONE 📃DATA FINE TUTELATO ⌛
PICCOLE E MEDIE IMPRESE 💼Imprese tra i 10 e i 50 dipendenti, con un fatturato di massimo 10 milioni di euro e una potenza impegnata superiore e 15 kW.Gennaio 2021
MICROIMPRESE 🧑‍💼Imprese con un numero inferiore a 10 dipendenti e un fatturato annuo di massimo 2 milioni di euro.1 Aprile 2023
CLIENTI DOMESTICI 🏠Clienti singoli, famiglie, associazioni o condomini.10 luglio 2024
Novità sulle Aste di passaggio alle Tutele Graduali:

Passaggio dal Mercato Tutelato al Servizio Tutele Graduali

Dunque le PMI e le Microimprese che hanno già dovuto dire addio al servizio di maggior tutela e quelle che non hanno provveduto in tempo a cambiare fornitore e a passare al libero mercato, si trovano dunque in una fase di passaggio. Tale transizione è stata suddivisa in due fasi (la prima è già terminata a luglio 2021). Vediamole nel dettaglio:

  1. Dal primo gennaio 2021, con la Delibera 491/2020/R/eel di ARERA, si è dato il via alla rimozione della tutela di prezzo per le PMI che rientravano nei requisiti. Per il primo semestre dell'anno, dal 1° gennaio al 30 giugno 2021, il Servizio a Tutele Graduali è stato affidato temporaneamente ai fornitori del mercato tutelato che già servivano quei clienti;
  2. Da luglio 2021, le PMI e le Microimprese che ancora non hanno effettuato il passaggio al libero mercato, sono serviti sempre nel mercato STG ma dai fornitori che hanno vinto nel frattempo l'asta indetta da ARERA. Durante questa fase, le PMI e Microimprese possono scegliere di passare al mercato libero e approfittare dei vantaggi dei prezzi bloccati e dei plus di cui al momento non possono godere.

Quali sono le condizioni contrattuali del Servizio a Tutele Graduali?

Le condizioni contrattuali del servizio a tutele graduali sono stabilite direttamente dall'Autorità e sono le stesse delle offerte PLACET (Prezzo Libero a Condizioni Equiparate di Tutela).

enel-flex-box
Servizio a tutele graduali

Fine del Mercato Tutelato: chi sono i clienti vulnerabili e non vulnerabili?

La fine del mercato tutelato rappresenta da sempre un argomento confusionario, ricco di aggiornamenti continui che sembrano cambiare ogni giorno le carte in regola. Facciamo intanto un passo indietro. Il mercato tutelato terminerà la sua attività a gennaio 2024 per il gas e ad luglio 2024 per la luce, ma non per tutti. Infatti sono estraniati dalla cessazione dell'attività del Servizio di Maggior Tutela i cosiddetti utenti vulnerabili, particolari clienti domestici che a causa di difficoltà fisiche, economiche o sociali, si trovano in una condizione di grande fragilità e necessitano di beni primari, come luce e gas.

Per definire cosa si intende per clienti vulnerabili è bene fare riferimento ai requisiti stabiliti dall'ARERA, che sono brevemente riassunti di seguito. Ricordiamo inoltre che chiunque non soddisfi tali requisiti verrà contrariamente considerato un cliente non vulnerabile.

  • I clienti vulnerabili per il gas sono utenti con età superiore a 75 anni, oppure individui soggetti da disabilità ai sensi dell'articolo 3 legge 104/92; o ancora chi si trova in una situazione economica svantaggiata o chi dispone di una fornitura gas in un immobile di emergenza a seguito di calamità naturali.
  • I clienti vulnerabili per la luce, oltre ad essere utenti che presentano tutte le condizioni descritte nel punto precedente, sono anche coloro che risiedono in un'isola minore interconnessa o che hanno problemi di salute tali per cui necessitano di apparecchiature medico-terapeutiche connesse a energia.

Cos'è la Dichiarazione Servizio Tutele Graduali?

I fornitori che hanno vinto l'asta hanno provveduto ad inviare una comunicazione ai loro nuovi clienti. In allegato alla comunicazione, c'è anche la cosiddetta "Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà", che le PMI dovranno compilare e firmare e trasmettere all'esercente del Servizio Tutele Graduali. Lo scopo di tale dichiarazione è verificare se l'impresa abbia o meno i requisiti per rientrare nel STG. Nel caso in cui l'azienda abbia un numero di dipendenti superiore a 50 e un fatturato/totale di bilancio superiore a 10 milioni di euro, non può infatti essere servita dai fornitori del Servizio a Tutele Graduali e quindi dovrà passare al cosiddetto Servizio di Salvaguardia o scegliere un fornitore del libero mercato.

Cosa succede se la PMI non trasmette il modulo? Se la PMI non trasmette il modulo, riceverà un sollecito. Questo vuol dire che continuerà comunque ad essere servito dal STG, ma sarà soggetto a continui controlli, per verificare il possesso dei requisiti dalle autorità competenti.

Le condizioni economiche del Servizio a Tutele Graduali

Ovviamente chi passa al Servizio Tutele Graduali non pagherà un prezzo dell'energia da lui scelto. É infatti la delibera 491/2020/R/eel a definire la spesa per la materia energia, che così si compone:

1️⃣ Un prezzo variabile per l'approvvigionamento basato sul PUN (per l'acquisto di energia e dispacciamento);
2️⃣ Degli oneri minimi definiti dall'Autorità prima delle gare, a copertura dei costi di commercializzazione e approvvigionamento;
3️⃣ Il livello dei parametri definiti in base all'area di assegnazione da parte di ciascun fornitore.

Il prezzo finale è dunque così articolato:

  • Spesa per la materia prima*;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • Spesa per gli oneri di sistema.

*Da cosa si compone la Spesa per la materia prima?

La spesa per la materia prima è composta dalle seguenti voci:

  • Costi di approvvigionamento;
  • Costi di sbilanciamento;
  • Prezzo unico nazionale.
enel-flex-box
Servizio a tutele graduali

Come uscire dal Servizio a Tutele Graduali?

Per uscire dal STG e scegliere il prezzo a cui pagare l'energia elettrica della propria impresa bisogna semplicemente passare al mercato libero, scegliendo tra le tante offerte disponibili. Ecco qui, selezionate per te, le offerte luce e gas per aziende a confronto: basterà sottoscrivere la tariffa che più ti soddisfa in termini di prezzo e servizi offerti ed è fatta!

Offerte Luce e Gas per partita IVA: le tariffe più convenienti di Martedì 21 Maggio 2024
🏆 POSIZIONE🔝 NOME OFFERTA💰 SPESA*
(€/mese)
🥇
Primo
Iren 4 Business
iren
LUCE e GAS
a Prezzo indicizzato

011 1962 1647Attiva Online Attiva Online
🥈
Secondo
Sorgenia Next E-Business Luce e Gas
sorgenia logo
LUCE e GAS
a Prezzo indicizzato

02 829 415 99Attiva Online Attiva Online
🥉
Terzo
A2A Smart Business
A2A
LUCE e GAS
a Prezzo indicizzato

02 829 415 99Attiva Online Attiva Online

Se per le PMI e le Microimprese sono già note le condizioni economiche e contrattuali del Servizio a Tutele Graduali, non è lo stesso per il clienti domestici appartenenti al mercato tutelato, che vedrà cessare la sua attività il 10 luglio 2024. Proprio per questo motivo, ti consigliamo di confrontare le migliori offerte luce e gas presenti sul mercato e scegliere quella più adatta a te. Di seguito, trovi le tariffe luce e gas più convenienti attualmente disponibili.

Offerte Luce e Gas Oggi: scopri la classifica delle tariffe più convenienti di Martedì 21 Maggio 2024 🔎
🏆 POSIZIONE🔝 NOME OFFERTA💰 SPESA*
(€/mese)
🥇
Primo
Sorgenia Next Energy Sunlight
sorgenia logo
💡 LUCE: 43€/mese
🔥 GAS: 76€/mese

02 9475 8759Attiva OnlineAttiva Online
🥈
Secondo
NeN Special 48
NeN logo
💡 LUCE: 45,7€/mese
🔥 GAS: 76,5€/mese

Attiva OnlineAttiva Online Attiva Online
🥉
Terzo
Eni Trend Casa
Eni Plenitude
💡 LUCE: 49,8€/mese
🔥 GAS: 80,5€/mese

02 8294 1599Attiva Online Attiva Online
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

L'offerta promo di Maggio 2024
🏆 POSIZIONE🔝 NOME OFFERTA💰 SPESA*
(€/mese)

Fuori Podio
Edison World Luce e Gas
Edison logo
💡 LUCE: 57€/mese
🔥 GAS: 83,6€/mese

02 9475 8759Attiva OnlineAttiva Online

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Chi Sono i Fornitori che hanno vinto l'asta per le PMI?

A gestire il Servizio a Tutele Graduali per le piccole e medie imprese sono i gestori che hanno vinto l'asta indetta da ARERA, ovvero Iren Mercato, A2A Energia, Axpo Italia e Hera Comm. A ciascuno di questi fornitori è stata affidata una specifica zona geografica. Ciò significa ad esempio che una PMI campana che affidava le sue utenze al Servizio Elettrico Nazionale adesso avrà come fornitore Hera Comm in Tutela Graduale. Hanno potuto partecipare alla gara solo gli operatori con specifici requisiti minimi di solidità economico-finanziaria, gestionali e di natura operativa e con garanzie bancarie o assicurative. Per le PMI, i fornitori del Servizio a Tutele Graduali gestiscono le seguenti aree geografiche:

Iren

iren logo

Iren Gas e Luce gestirà il STG nelle aree di:

  • Puglia (Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto)
  • Toscana (Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena)
  • Comune di Milano
  • Friuli-Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine)
  • Valle d'Aosta (Aosta)

A2A Energia

a2a logo

A2a Energia del Servizio a tutele graduali opererà nelle aree di:

  • Lazio
  • Veneto
  • Liguria
  • Trentino-Alto Adige
  • Lombardia senza il comune di MIlano

Hera Comm

hera logo

Hera Comm l'operatore del Servizio a tutele graduali che fornirà l’energia nel territorio di:

  • Sicilia
  • Sardegna
  • Umbria
  • Abruzzo
  • Basilicata
  • Calabria
  • Campania
  • Marche
  • Molise

Axpo

axpo logo

Axpo si è aggiudicato il fornimento dell’energia in:

  • Piemonte
  • Emilia Romagna.

E invece per le Microimprese?

Anche per le Microimprese, i fornitori del Servizio a Tutele Graduali vengono stabiliti in base ad aste e gare specifiche, a cui accederà solo chi è in possesso di determinati requisiti. Più nel dettagli, i fornitori che operano per le microimprese sono:

Servizio a Tutele Graduali per Microimprese
FORNITORE 💡🔥AREA TERRITORIALE 🏙️
A2A ENERGIAAbruzzo, Ferrara, Forlì-Cesena, Marche, Ravenna, Rimini, Umbria
HERA COMMBelluno, Friuli-Venezia Giulia, Trentino Alto-Adige, Venezia, Verona
SORGENIABergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano (escluso Comune di Milano), Sondrio
SORGENIABologna, Modena, Padova, Parma, Piacenza, Reggio-Emilia, Rovigo, Treviso, Vicenza
SORGENIAAlessandria, Asti, Como, Comune di Milano, Monza-Brianza, Novara, Pavia, Valle d'Aosta, Verbania, Vercelli
AGSM AIM ENERGIABiella, Cuneo, Liguria, Torino
A2A ENERGIASicilia
A2A ENERGIACaserta, Napoli (escluso comune di Napoli), Sardegna
ILLUMIAArezzo, Firenze, Latina, Prato, Rieti, Roma (escluso Comune di Roma), Siena, Viterbo
ESTRA ENERGIEBari, Basilicata, Calabria, Taranto
A2A ENERGIAComune di Roma, Frosinone, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Molise, Pisa, Pistoia
ACEA ENERGIAAvellino, Barletta-Andria, Benevento, Brindisi, Comune di Napoli, Foggia, Lecce, Trani, Salerno

Quali sono i vantaggi del Mercato Libero?

A differenza del Mercato Tutelato, caratterizzato dalla presenza di prezzi fissi stabiliti ogni tre mesi dall'ARERA, il Mercato Libero vede al suo interno una moltitudine di attori che concorrono ogni giorno per garantire l'offerta migliore, definita da scontistiche, bonus, promozioni, servizi aggiuntivi e continue personalizzazioni sulla base delle proprie esigenze. Inoltre, il mercato libero ti consente di confrontare tutte le tariffe presenti sul mercato, in modo da scegliere quella più adatta alle tue abitudini di consumo. Puoi farlo in autonomia o richiedendo il supporto di un esperto energia, che ti aiuterà a trovare l'offerta più conveniente e a risparmiare sul costo della bolletta. Se vuoi avere una consulenza gratuita e senza impegno, contatta Selectra al numero 02 8294 159902 8294 1599prendi un appuntamento.

  • Perché passare al Mercato Libero?
  • Confronti centinaia di offerte e scegli il fornitore più conveniente;
  • Accedi a sconti, bonus, promozioni e molto altro ancora;
  • Non paghi costi di attivazione e di recesso;
  • Puoi cambiare fornitore quando e come vuoi.

Leggi le Ultime Guide sulla Gestione Utenze