A Chi Spettano le Spese per L'Allaccio di un Contatore Luce e Gas?

voltura subentro

Sto traslocando: come attivo i contatori a mio nome?

Voltura, allaccio, attivazione: ti diamo una mano! (lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

attivazione contatore

Sto traslocando: come attivo i contatori a mio nome?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato.

spese allaccio

Per sapere a chi spettano le spese per l'allaccio di un contatore luce o gas, leggi questa guida completa. Troverai tutte le informazioni dettagliate.


Quando hai bisogno di un allaccio luce o di un allaccio gas, vuol dire che nella casa in cui stai per andare ad abitare o, in generale, nella casa in questione, non sono presenti i contatori gas o i contatori luce. Le spese di allaccio sono a carico del proprietario dell'immobile. Scopriamo qui tutto nel dettaglio.

Spese Allaccio Luce e Gas: Chi Paga?

Come anticipato nell'introduzione, è il proprietario dell'immobile che deve farsi carico delle spese di allaccio per i contatori luce e gas. Se ti stai trasferendo in una casa che non ha i contatori installati e non sei tu il proprietario, non dovrai farti carico delle spese di installazione per le utenze. Il contatore è di proprietà del distributore locale che gestisce la rete della tua zona e che ha l'incarico di installare anche gli apparecchi, nonché di curarne la manutenzione e di intervenire in caso di guasti o problemi. 

Dunque, quando stai per trasferirti in una nuova casa assicurati di verificare lo stato dei contatori tra le prime cose da fare. Questo è importante anche per capire il tipo di operazione da richiedere.

Attiva un nuovo Contatore in 10 minuti! Servizio gratuito attivo da lunedì a venerdì 8.30-19 e sabato 14-18
02 829 415 99

Fornitore o Distributore: Chi Chiamare?

Per allacciare un nuovo contatore potrai decidere di contattare il distributore locale o direttamente un fornitore. Contattando il distributore locale, sceglierai di installare il contatore nella nuova casa senza però allacciare già la luce o il gas. Questo metodo è consigliato a chi non ha bisogno di energia immediatamente nella nuova abitazione (ad esempio un costruttore può decidere di far installare i contatori per ogni appartamento senza però richiedere già la fornitura). 

Se, invece, contatti un fornitore di energia elettrica e gas (Enel, Eni, Sorgenia, Iren, Edison, Wekiwi ad esempio) allora sarà lui a mettersi in contatto comunque con il distributore di zona, che è come detto il proprietario degli apparecchi e l'addetto all'installazione. Inoltre, chiamando direttamente un gestore ti assicuri subito luce e gas in casa.

Costi e Spese Allaccio Luce e Allaccio Gas

I costi per l'installazione di un contatore del gas non sono fissi ma dipendono da alcune varianti quali:

  • Lavori da svolgere per installare l'impianto
  • Zona geografica

Perciò, solo dopo un sopralluogo da parte di un tecnico del distributore potrai capire a quanto ammontano i costi per l'installazione, o allaccio, di un contatore gas.

Per quanto riguarda la luce, invece, i costi non sono fissi anche in questo caso, ma sono comunque più chiari già dall'inizio rispetto al gas. Ecco quali sono le variabili:

  1. Quota Distanza: quella che separa la tua casa, o il luogo dell'installazione e dell'allaccio del contatore, dalla cabina di distribuzione più vicina:
    1. 186,14€ fino a 200 metri
    2. 93,31€ in più ogni 100 metri (o più di 50m) per distanze tra i 200 e i 700 metri
    3. 186,14€ in più ogni 100 metri (o più di 50m) per distanze tra i 700 e i 1200 metri
    4. 372,29€ in più ogni 100 metri (o più di 50m) per distanze superiori ai 1200 metri
  2. Quota Potenza: quella richiesta dal cliente finale quando ha fatto la domanda di installazione:
    1. 69,99€ al kW per potenza disponibile
  3. Quota Fissa: da pagare per i costi amministrativi per l'installazione del contatore: 
    1. 439,41€, esclusa l'IVA, per un contatore con potenza standard di 3kW.

Tempistiche per Allaccio Luce e Gas: Quanto ci Vuole?

Le tempistiche per allacciare e installare un contatore della luce e uno del gas sono, chiaramente, differenti. Innanzitutto, prima dell'installazione dovrai fornire alcuni dati importanti affinché la pratica possa proseguire regolarmente. Tali dati sono:

  • Dati fornitura (potenza impegnata per la luce, destinazione d'uso se domestico o altri usi)
  • Indirizzo fornitura
  • Dati anagrafici dell'intestatario della fornitura con un documento d'identità valido
  • Numero di telefono
  • Dichiarazione sostitutiva (dichiarazione del titolo abilitativo dell'immobile)

 Per la luce i tempi di installazione sono gli stessi che per il gas. La differenza è solo nell'attivazione del contatore che per il gas richiede tempi più lunghi. Dopo la richiesta di installazione verrà un tecnico per verificare le condizioni per l'allaccio e ti verrà, poi, fatto un preventivo che dovrai accettare entro 20 giorni lavorativi. Se accetti il preventivo, sia per luce che per gas, il distributore locale avrà dai 10 ai 60 giorni lavorativi per completare i lavori di installazione. Una volta installati i contatori, avrai un codice POD per la luce e un codice PDR per il gas che identificheranno per sempre quel determinato contatore.

Aggiornato il