Cosa fa l'ARERA? Bonus Sociale, Conciliazione, Prezzo Gas e Luce

ARERA cos’è? Scopri le info utili sull’Autorità: contatti, funzioni e Portale Offerte.
ARERA cos’è? Scopri le info utili sull’Autorità: contatti, funzioni e Portale Offerte.

L'ARERA è l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ex AEEGSI), che ha cambiato nome a gennaio 2018. L'Autorità garantisce diverse mansioni di controllo e gestione nel settore della commercializzazione e della distribuzione di luce e gas, così come in quello dei servizi idrici e del ciclo dei rifiuti.


Cos’è ARERA?

ARERA è un acronimo che sta per "Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente". Con questo nome si indica un organismo indipendente che svolge diverse mansioni in ambito energetico, come il favorire lo sviluppo di mercati concorrenziali per la commercializzazione di luce e gas.

Nel farlo l'ARERA (definita anche come "Autorità" da qui in avanti) si occupa di diversi aspetti della filiera, come la tutela dei consumatori o la regolazione delle tariffe. L'obiettivo è quello di garantire la libera concorrenza e il rispetto del consumatore nell'ambito dell'energia elettrica e del gas.

La storia di ARERA vanta diversi decenni di esperienza, durante i quali sono stati fondamentali più passaggi. Tra questi non può mancare il 14 novembre 1995, cioè la data dell'istituzione della prima versione dell'ARERA, allora conosciuta come AEEG o "Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas".

Dopo la Legge di Bilancio in previsione del 2018, datata 27 dicembre 2017, l'AEEG cambia nome in ARERA, includendo anche il settore dei rifiuti tra le diverse responsabilità e mansioni dell'Autorità.

Cosa fa l’ARERA?

Le competenze e le mansioni dell'Autorità (spesso ricercata come "ARERA luce" o "ARERA gas") sono diverse. Come anticipato queste includono anche il ciclo dei rifiuti dal 2018. Sintetizzando però le principali funzioni dell'ARERA si possono individuare:

  • La garanzia della parità di accesso alle infrastrutture e la definizione delle tariffe del mercato tutelato;
  • La tutela del consumatore, con particolare attenzione alla trasparenza e alla comunicazione chiara verso il cliente finale;
  • La promozione di standard di sicurezza elevati in ambito di approvvigionamenti così come per la concorrenza e l'interazione tra i mercati internazionali;
  • La definizione di parametri di qualità dei servizi, non solo sotto un punto di vista dello standard bensì anche per i contratti e gli aspetti più tecnici;
  • La condivisione di informazioni con i consumatori per una maggiore conoscenza del settore;
  • Le attività di monitoraggio, controllo e vigilanza, svolte grazie alla collaborazione con organismi come la Guardia di Finanza e il GSE;
  • L'applicazione di eventuali sanzioni alle imprese;
  • L'aggiornamento delle tariffe del mercato tutelato ogni 3 mesi;
  • La regolazione e il controllo del ciclo dei rifiuti.

Nell’ambito informativo, ARERA condivide con i consumatori diverse guide e consigli su come orientarsi all’interno del mercato. Ad esempio in questo video mostra come difendersi dai call center aggressivi.

Differenze tra AEEG, AEEGSI e ARERA

Spesso nella ricerca delle informazioni sull'Autorità può succedere di incappare in sigle differenti, come AEEG, ARERA o ancora AEEGSI. In realtà con questi nomi si indica la medesima Autorità che però negli anni ha assunto nomenclature diverse a seconda anche delle nuove mansioni assunte. Ecco sintetizzate le fasi e le differenze.

ARERA Energia, AEEGSI e AEEG: le differenze
SIGLA SIGNIFICATO PERIODO INFORMAZIONI UTILI
AEEG Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas 1995 - 2011 Primo nome dell'Autorità
AEEGSI Autorità per l'Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico 2011 - 2018 Secondo nome dell'Autorità con aggiunta dei Servizi Idrici
ARERA Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente 2018 - Oggi Nome attuale dell'Autorità, inclusivo dei Servizi per il Ciclo dei Rifiuti

Attualmente quindi il nome aggiornato è ARERA. Nonostante questo però può ancora accadere di leggere AEEG o AEEGSI nelle ricerche sul web.

Portale Offerte ARERA prezzo gas e luce: cos’è?

Uno dei servizi più gettonati dell'Autorità è il Portale Offerte (o ARERA Portale Offerte). Questa piattaforma è stata creata in vista della fine del mercato tutelato, che sarà a gennaio 2024, rendendo il mercato libero l'unica opzione disponibile per i consumatori.

Questo strumento è un sito che permette di comparare le tariffe dei fornitori in base alle disposizioni dell'Autority Energia usando un Sistema Informativo Integrato (SII). In questo modo le piccole imprese e le utenze domestiche hanno la possibilità di confrontare i costi e capire quali siano le soluzioni più convenienti e adatte alle proprie necessità.

Grazie al Portale Offerte ARERA, che è di tipo istituzionale, il consumatore non dovrà orientarsi tra la giungla delle tante offerte e promozioni lanciate tutti i giorni dai fornitori. Al contrario, potrà analizzare facilmente e nel dettaglio le tariffe e le condizioni contrattuali, senza le operazioni di marketing.

ARERA Portale Offerte online (www.ilportaleofferte.it 06-09-22)
ARERA Portale Offerte online (www.ilportaleofferte.it 06-09-22)

Quali sono i contatti utili di ARERA?

Anche ARERA mette a disposizione diversi canali di contatto, principalmente istituzionali (da qui "ARERA numero verde"). Tra questi ad esempio c'è la sede di Milano in Piazza Cavour, 5 - 20121 (MI), reperibile al numero 02.655651. O ancora è disponibile la sede di Roma in Via dei Crociferi, 19 - 00187 (RM), reperibile al numero di telefono 06.697331.

Oltre a questi canali, puoi utilizzare anche altri contatti utili, come:

Quali sono le differenze tra ARERA e AGSM (o Antitrust)?

Nell'ambito della tutela dei consumatori ARERA non è l'unica Autorità riconosciuta in Italia. Infatti esiste un altro ente pubblico indipendente, cioè l'AGCM (conosciuto anche come Antitrust).

Anche l'Antitrust si occupa del controllo e della regolazione della concorrenza del mercato, nonché della tutela e della protezione dei clienti finali. Quindi anche questo ente si impegna a rendere il rapporto tra cliente e fornitore il più trasparente e chiaro possibile.

Nonostante le numerose collaborazioni tra le due Autorità, ad esempio la campagna "Difenditi Così", ci sono alcune differenze tra loro. Eccole semplificate in una tabella.

Differenze tra ARERA e Antitrust (o AGCM)
CARATTERISTICHE ARERA AGCM (o Antitrust)
NOME ARERA o Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente AGCM o Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (conosciuta come Antitrust)
SETTORE DI AZIONE Direzione del Mercato Tutelato, del prezzo della materia prima e dei vari costi fissi in bolletta Controllo delle normative vigenti sulla libera concorrenza e gestione del Mercato Libero dell'energia e del gas
QUALI SONO LE SUE FUNZIONI Fissa trimestralmente il prezzo della materia energia nel mercato tutelato e analizza l'andamento di costi e consumi del settore energetico, anche fornendo consultazioni al Governo È il garante della libera ed equa concorrenza nel mercato luce e gas e della tutela dei diritti dei clienti
NUMERO VERDE 800.166.654 800.166.661

Domande frequenti su ARERA

Cosa fa l'ARERA?

In generale l'ARERA ha una funzione di tutela dei consumatori, nonché di promozione della libera concorrenza e di promozione dei servizi efficienti, stabilendo gli standard qualitativi. In aggiunta a questo l'Autorità ha una mansione di controllo e di regolazione dei mercati luce e gas, dell'acqua e dei rifiuti.
Inoltre l'ARERA trimestralmente aggiorna il prezzo dell'energia del mercato tutelato, rendendolo sempre allineato al costo della Borsa italiana ed europea. Quindi definisce le tariffe del mercato tutelato, che non possono essere modificate dai singoli fornitori.

Cosa sono le tariffe ARERA?

Spesso sul web vengono cercate le tariffe ARERA, in quanto l’Autorità si occupa di definire le condizioni contrattuali e i prezzi di luce e gas nel mercato tutelato.

Infatti, a differenza di quello libero, non è il singolo fornitore a definire il costo della materia prima e le condizioni proposte al cliente. Anzi, è l’Autorità a definire le condizioni e i prezzi, così come a imporli ai fornitori del mercato tutelato, aggiornandole ogni tre mesi.

Questo può portare ad aspetti positivi e negativi, ad esempio:

  • Avere un prezzo sempre allineato con gli andamenti di mercato;
  • Sfruttare i momenti in cui il costo dell'energia è più basso;
  • Avere una tariffa finale senza costi extra;
  • La mancata possibilità di scelta tra tariffe diverse;
  • La possibilità di avere un prezzo più alto o più basso ogni 3 mesi (meno stabilità in bolletta);
  • Nei momenti di aumento del costo energia pagare più del prezzo bloccato del mercato libero.

Quanto costa un kWh ARERA?

Il costo al kWh ARERA è in continuo cambiamento. Come anticipato, per poter garantire un prezzo sempre allineato al mercato, l'Autorità aggiorna trimestralmente il costo della materia energia. Per questo motivo può essere una buona idea consultare il sito ufficiale per verificare eventuali cambiamenti di questa voce di costo della bolletta.

Altre info utili sui servizi di ARERA

Le informazioni utili sull’Autorità non finiscono qui. Viste le tante mansioni di questa realtà, le info e i dettagli sul suo operato sono numerose. Ecco perciò altri dati su ARERA e sui servizi offerti.

Come funziona il servizio ARERA conciliazione? 🤝

Il servizio ARERA conciliazione permette ai consumatori e ai fornitori o gestori di risolvere delle controversie. In questo modo si previene la necessità di ricorrere a vie giudiziarie e di dover assumere un avvocato per la loro risoluzione.

Le casistiche in cui poter richiedere la conciliazione ARERA possono essere diverse. Ad esempio se i consumi fatturati e quelli effettivi sono diversi a fronte di un conguaglio è possibile che si crei una controversia tra fornitore e cliente. Se queste non dovesse risolversi, ad esempio tramite la presentazione di un reclamo da parte del consumatore, potrebbe essere necessaria la conciliazione da parte di ARERA.

  • La conciliazione ARERA può essere richiesta:
  • Se il cliente ha inviato un reclamo e ha ricevuto una risposta non esaustiva;
  • Nel momento in cui il consumatore ha inoltrato un reclamo e non ha ricevuto risposta entro 40 giorni (per luce e gas) o 50 giorni (per il servizio idrico);
  • Se la conciliazione viene disposta in sede giudiziale.

L'Autorità quindi si pone come intermediario tra i due soggetti, grazie alle disposizioni previste dalla delibera 209/2016/E/com (Testo Integrato Conciliazione - TICO) e dal Codice del consumo.

ARERA bonus sociale: cos’è? 👩‍💻

Tra i tanti compiti dell'ARERA c'è anche la gestione dei bonus sociali. Con questo nome si indicano delle misure che hanno come obiettivo ridurre la spesa sostenuta dalle famiglie in difficoltà economiche e fisiche per la luce, il gas e i servizi idrici.

I requisiti per ottenere il bonus sociale ARERA sono i seguenti:

  1. Il nucleo familiare non deve avere un ISEE maggiore a 8.265 euro;
  2. Il nucleo familiare deve avere almeno 4 figli a carico e ISEE inferiore a 20.000 euro;
  3. Si è titolari di Reddito o Pensione di cittadinanza.

Questi requisiti negli anni sono stati modificati spesso, ma certamente quello che non cambia è che per ricevere il bonus deve essere attiva almeno un'utenza domestica, che sia solo luce, solo gas o il servizio idrico. Inoltre per usufruire di questo aiuto gli utenti non dovranno fare altro che presentare annualmente la DSE (o Dichiarazione Sostitutiva Unica), che dà accesso automatico al bonus in bolletta, se si hanno i requisiti.

ARERA distributori: come trovare gli operatori? 📍

Un altro servizio utile è ARERA distributori. Sul sito puoi avviare una ricerca degli operatori del settore energia, selezionando le aziende in base al territorio, all'attività o alla ragione sociale. Grazie a questa sezione del sito scopri fornitori, distributori, aziende dedicate alla fognatura, gli acquedotti e le imprese di depurazione.

Nello specifico, per scoprire i distributori del territorio è possibile dare il login sul sito e cliccare sulla voce dedicata. In questa pagina potrai sapere chi è il tuo distributore locale, semplicemente cliccando alla voce “distributori”. Difatti inserendo la tua regione, la provincia e il comune avrai accesso a tutte informazioni sull'azienda.

In alternativa però i dati relativi al distributore locale puoi trovarli anche nella bolletta. Solitamente nella prima o nella seconda pagina viene indicato il gestore delle infrastrutture con i relativi contatti utili (ad esempio il pronto intervento per le emergenze come le fughe di gas).

Il distributore locale è l'operatore che si occupa della gestione della rete elettrica e del gas. A differenza del fornitore (che viene scelto dal cliente finale) il distributore viene assegnato territorialmente, quindi cambia in base al comune e non può essere modificato o selezionato dal consumatore.

ARERA login: chi può farlo? 🔑

Fare il login ARERA permette di accedere a differenti informazioni, utili ai privati come alle realtà imprenditoriali. In più in questo modo puoi usufruire dei servizi dello Sportello Consumatori. Possono fare l’accesso alla piattaforma digitale sia i privati che le imprese, a seguito della registrazione o attraverso altre credenziali (come l'identità virtuale SPID per imprese come per persone fisiche).

Sul sito di ARERA è possibile leggere maggiori informazioni sull'Anagrafica Operatori, che prevede l'iscrizione obbligatoria per gli operatori del settore. Nel documento informativo è possibile leggere così:

Tutti i soggetti che operano nei settori dell'energia elettrica, del gas, dei servizi idrici e del teleriscaldamento e teleraffrescamento devono iscriversi all’Anagrafica operatori dell’Autorità. Dal 3 luglio 2019 l’obbligo di iscrizione all’Anagrafica è stato esteso anche ai gestori del servizio integrato dei rifiuti, anche differenziati, urbani e assimilati, nonché ai gestori, ivi compresi i Comuni che operino in economia, dei singoli servizi che costituiscono attività di gestione e agli Enti di governo degli ambiti territoriali ottimali.

Aggiornato il