Attivazione Fornitura Gas Dopo Sospensione: ecco come

voltura subentro

Sai già come gestire le pratiche luce e gas?

Voltura, allaccio, attivazione: ti diamo noi una mano! Servizio gratuito.
(lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

attivazione fornitura gas dopo sospensione

Ti è stato chiuso il contatore del gas per morosità, problemi tecnici o altri motivi e vuoi riattivarlo? Scopri come fare l'attivazione del gas dopo una sospensione.


La fornitura di gas metano domestico può essere disattivata per alcuni motivi, che non sempre dipendono dall'inquilino. Il cliente può subire la sospensione della fornitura se non paga la bolletta per troppo tempo, oppure in seguito a guasti e mal funzionamenti; anche chi trasloca in una nuova casa dove è stato chiuso il contatore del gas dovrà chiedere la riattivazione. Scopri come fare in questi casi per riattivare il gas dopo una sospensione.

Sospensione fornitura gas: le cause

riattivare contatore gas sospeso

Hai dimenticato di pagare la bolletta del gas, anche dopo i solleciti che ti ha inviato il tuo fornitore? In questo caso il gestore può decidere di sospendere la fornitura di gas e apporre i sigilli al contatore. Per riattivare la fornitura dovrai prima saldare il debito e le eventuali more o penali. Ricorda che, anche se non esiste una vera e propria lista nera dei clienti morosi nel settore dell'energia, se vuoi passare ad un nuovo fornitore dovrai comunque provvedere la pagamento del corrispettivo Cmor (il Corrispettivo di morosità). 

In caso di guasti o malfunzionamenti sulla rete, che interessano di solito un'area abbastanza ampia o un quartiere, il distributore del gas può sospendere la fornitura per effettuare la manutenzione. Di solito non è necessario chiudere il contatore perché i guasti si risolvono in poco tempo, ma se così non fosse saranno direttamente il distributore o il tuo fornitore ad occuparsi di riattivare la fornitura.  

Se stai cambiando casa e nella nuova abitazione è presente un contatore che è stato disattivato, dovrai richiedere una nuova attivazione. La richiesta di subentro si invia direttamente al fornitore che hai scelto, il quale manderà a casa tua un tecnico per togliere i sigilli dal contatore e sottoscrivere il contratto di fornitura.  

Contatore del Gas rimosso?Se il contatore del gas non c'è più, è comunque possibile riattivare la fornitura con una procedura di subentro. Scopri come fare in questi casi seguendo la nostra guida.

Riattivazione del gas con Eni

Se desideri riattivare il contatore gas contattando Eni Gas e Luce avrai l'imbarazzo della scelta. Eni è uno di quei fornitori che mette a disposizione dei propri clienti un ventaglio d'offerte molto ampio. Link o Sconto Certo ne sono un esempio. In caso di subentro gas per la semplice riattivazione del contatore o per l'installazione di un contatore gas rimosso, Cambio Casa Gas è l'offerta che fa al caso tuo. Leggi le caratteristiche dell'offerta e richiedi maggiori informazioni.

Il costo della riattivazione con Eni è di circa 50 € (23 € di oneri di gestione e 25,81 € di costi amministrativi) che ti verranno addebitati nella prima bolletta. I tempi previsti per la riattivazione del contatore sono di 7 giorni lavorativi.

Riattivazione Contatore con Eni
cambio casa eni gas
Cambio Casa Gas Gas 56,3 €/mese*
  • Prezzo fisso per 24 mesi
  • Tariffa gas 0,23 €/Smc
  • Bolletta web o cartacea
  • domiciliazione o bollettino
02 829 415 99
02 829 415 99

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Riattivazione del gas con Iren

Se desideri richiedere il subentro gas con IrenRevolution Gas 10X3 è l'offerta che può fare al caso tuo. Scegliendo l'offerta Revolution Gas riceverai tre bonus da 10 € che verranno accreditati direttamente in bolletta secondo una road map prestabilita. Leggi i dettagli dell'offerta e richiedi maggiori informazioni.

Costi e tempi di riattivazione sono gli stessi: circa 50 € di oneri di gestione e costi amministrativi ed un tempo di attesa massimo di 7 giorni lavorativi.

Riattivazione Contatore Gas con Iren
iren gas
Revolution Gas 10x3 Gas 52,9 €/mese*
  • Prezzo €/Smc: 0,25
  • 10€ bonus ingresso nella prima bolletta;
  • 10€ bonus accreditato 6 mesi dopo l'attivazione
  • 10€ bonus accreditato 12 mesi dopo l'attivazione
02 829 415 99
02 829 415 99

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Appuntamento Italgas per la Riattivazione del Contatore Gas

Una volta sottoscritto il contratto con il fornitore, quest'ultimo ti metterà in contatto con il distributore locale che inviando un tecnico si occuperà della riapertura del contatore. Italgas è la principale società italiana che si occupa della distribuzione del gas naturale ma esistono anche altri distributori gas e variano a seconda della zona in cui vivi. Oltre a gestire la rete del gas, il distributore locale è proprietario dei contatori: è incaricato di comunicare le letture al fornitore e di effettuarne la manutenzione, comprese le procedure per sospensione e riattivazione.

Dopo aver inviato la richiesta di riattivazione al tuo fornitore (Eni, Iren, Enel, etc.), nella quale dovrai indicare oltre ai tuoi dati il codice PDR, verrai contattato per fissare un appuntamento con il tecnico di Italgas o altro distributore (dipendendo dalla zona in cui vivi) che verrà a casa tua per riattivare il contatore. Durante l'appuntamento è necessaria la tua presenza o quella di un delegato maggiorenne; assicurati che il tuo nome sia ben visibile sul citofono e tieni sempre acceso il cellulare per eventuali comunicazioni del tecnico. 

Aggiornato il