ARERA Tariffe 2020 Luce e Gas: quali sono?

confronto offerte

Serve una mano a confrontare le offerte?

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta! Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

arera confronto tariffe

L'ARERA è l'Autorità che si occupa di regolamentare il mercato dell'energia elettrica e del gas in Italia. Tra le attività più rileanti per il cliente finale, c'è la definizione dei prezzi di luce e gas per i clienti del mercato tutelato nonché la definizione degli oneri che paghi in bolletta. Quali sono le tariffe ARERA, ma soprattutto convengono rispetto alle tariffe del mercato libero?


Qui puoi leggere le tariffe ARERA (bioraria e monoraria)
Fascia Oraria Tariffe
Tariffa Luce Monoraria F0 0,051 €/kWh
Tariffa Luce Bioraria F1 e F23 0,058 €/kWh; 0,047 €/kWh
Tariffa Gas 17 €cent/Smc

Le tariffe ARERA si aggiornano ogni tre mesi: in tabella trovi i prezzi monorari e biorari di ARERA del trimestre in corso (I trimestre gennaio-marzo, II trimestre aprile-giugno, III trimestre luglio-settembre, IV trimestre ottobre-dicembre). Cosa significa questo? Che i prezzi del tutelato variano ogni tre mesi a seconda del prezzo dell'energia all'ingrosso. Traducendo in parole povere, i clienti del tutelato sono esposti maggiormente alle oscillazioni del prezzo di mercato a differenza dei clienti che sono già passati al mercato libero che possono invece congelare il prezzo di luce e gas da uno a due anni (a seconda dell'offerta scelta).

ARERA Confronto Tariffe

Purtroppo il prezzo della luce e del gas non sempre è facile da comprendere: questo perché si compone di diversi elementi, alcuni dei quali fissi per tutti i fornitori perché definiti appunto da ARERA. Si tratta di oneri non destinati al fornitore ma a differenti soggetti della filiera energetica.

 Ciò che ti interessa sapere è che la materia prima gas e la materia energia rappresentano un metro di paragone utile all'ora di confrontare le offerte. Su queste componenti infatti si gioca la concorrenza tra un fornitore e l'altro, per questo indica chiaramente se un fornitore è conveniente o meno rispetto ad un altro.

Questo è vero solo in relazione al mercato libero: i fornitori del servizio di maggior tutela (vedi il Servizio Elettrico Nazionale o il Servizio Elettrico Roma) non decidono il prezzo della luce e del gas ma applicano quelli decisi da ARERA. Tra le tante attività di quest'ultimo, spicca anche il ruolo di garante dei diritti dei consumatori nel mercato energetico: motivo per cui, ha implementato nel corso degli anni una serie di azioni per accompagnare in maniera consapevole gli utenti verso il mercato libero.

 

Verrà un tempo, non molto lontano (gli ultimi aggiornamenti parlano di gennaio 2022) in cui il mercato di maggior tutela non esisterà più e per aiutare i clienti al confronto offerte luce e gas, l'ARERA ha messo a punto un proprio comparatore tariffe, imparziale e bipartisan. Si tratta del Portale Offerte ARERA, attraverso cui tutti possono accedere senza alcun tipo di registrazione o account per valutare le tariffe luce e gas e confrontarle con il prezzo di maggior tutela. Non a caso ARERA si occupa anche di tutelare i piccoli consumatori, offrendo servizi ah hoc come la conciliazione o lo Sportello Consumatore Energia per intervenire come terza parte nella risoluzione di controversie tra il fornitore e il cliente finale.

Di fatto molti dei clienti in Maggior Tutela stanno lentamente migrando verso i fornitori del libero mercato: a dimostrarlo intervengono i ARERA nel documento di consultazione 397/2019/R/EEL relativo alla regolazione del Servizio di Salvaguardia per quei clienti domestici e le piccole imprese che non saranno ancora passati al mercato libero allo scattare della fine del servizio di maggior tutela

confronto offerte

Serve una mano a confrontare le offerte?

Risparmia fino a 150€ all'anno in bolletta! Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 20 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Tariffa Bioraria di Maggior Tutela: conviene?

La risposta è dipende! La differenza di prezzo tra la fascia F1 e F23 non è affatto considerevole. Questo non accade in moltissime offerte del mercato libero in cui attivare un'offerta con un piano tariffario differenziato a seconda delle ore del giorno può fare la differenza. Si pensi a Ore Free di Enel Energia in cui puoi scegliere tre ore al giorno in cui pagare la componente energia a 0 €/kWh; oppure all'offerta Sconto Certo di Eni Gas e Luce che garantisce uno sconto sul prezzo del tutelato.

 Insomma ci sono valide ragioni per non aspettare la fine del Servizio di Maggior Tutela per passare al mercato libero: effettuare il passaggio adesso significa usufruire fin da subito dei vantaggi della libera concorrenza.

Non dimenticare infatti che i fornitori di maggior tutela, ovvero quelli che sono obbligati a vendere l'energia elettrica e il gas alle tariffe ARERA, non possono offrire servizi aggiuntivi (quali manutenzione caldaia, pronto intervento in caso di guasto agli impianti, premi e promozioni). Questi servizi sono inclusi in quasi tutte le offerte del mercato libero per offrire il massimo ai propri clienti e fidelizzarli.

Passare dalle tariffe ARERA al mercato libero: come fare?

Se sei stufo della tariffa di maggior tutela e vuoi godere dei vantaggi del mercato libero, sappi che cambiare fornitore è più facile a farsi che a dirsi. Basta sottoscrivere un nuovo contratto luce o gas con il fornitore da te scelto e il gioco è fatto: non subirai interruzioni di corrente né dovrai cambiare contatore o intervenire sugli impianti. Insomma, non hai alcuna scusa per non esplorare il mondo del mercato libero composto da più di 200 fornitori distinti. Di seguito abbiamo estrapolato alcune delle domande più frequenti e dato una risposta chiara e comprensibile per tutti. 

Passaggio da Maggior Tutela a Mercato Libero - Domande Frequenti
Cambiare fornitore ha un costo?
Il cambio fornitore è gratis per tutti.
Ci vorranno interventi tecnici?
NO! Il tuo contatore e il tuo impianto rimarranno gli stessi perché dipendono dal distributore di zona e non dal fornitore.
Interromperanno la corrente elettrica durante il passaggio?
NO. Non subirai interruzioni né di gas né di luce durante tutta la fase di passaggio al nuovo fornitore.
Devo contattare anche il vecchio fornitore?
NO, quest'ultimo ti invierà l'ultima bolletta, detta bolletta di chiusura e sarà avvisato dal nuovo fornitore.
Posso cambiare una sola volta?
Puoi cambiare fornitore quante volte vuoi senza pagare nessun tipo di penale.
Come fare la scelta giusta? 
☎️  02 829 41 599 
Aggiornato il

Leggi le Ultime Guide al Confronto Offerte