elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Made in Energy Bolletta: Guida alla Lettura

leggere la bolletta made in energy

La bolletta Made in Energy viene rilasciata dal fornitore a tutti i propri clienti a seconda dell'utenza energetica contrattata. Sei un utente Made in Energy e non sai come leggere la bolletta? Vorresti capire com'è strutturata e come puoi procedere al pagamento?


Non sai che cosa significhino esattamente le voci che la compongono? In questo articolo troverai le risposte a tutte le tue domande. Vediamo insieme come leggere la bolletta Made in Energy.

Made in Energy: Com'è Strutturata la Bolletta?

Anche Made in Energy è un fornitore che si è adeguato agli standard previsti dalla Delibera 501/2014 dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) che hanno istituito una nuova bolletta (2.0) rivista nella grafica e nel contenuto. Il fine di tutto questo è semplificare il più possibile la comprensione delle voci più tecniche agli utenti e cercare di far capire concretamente cosa si sta pagando a fine mese. Il tutto ha ridotto le distanze e le differenze tra i vari fornitori che, ora, hanno fatture molto più chiare e comprensibili.

Made in Energy ha due bollette distinte per luce e gas. Nell'articolo scenderemo nel dettaglio delle due tipologie di fattura.

Bolletta Made in Energy Luce: Quali sono i Dati Fornitura

Appena apriamo la bolletta troverai subito il logo che identifica il fornitore. A seguire, noterai i dati fornitura che identificano un tipo specifico di utenza. Quali sono? Vediamoli insieme:

  1. Indirizzo di fornitura: presso cui viene fornita l'energia che può essere diverso dall'indirizzo di recapito al quale vengono inviate le bollette (se si opta per l'invio cartaceo della fattura)
  2. Tariffa: il tipo di tariffa sottoscritta
  3. Tipologia cliente e contratto: puoi essere un domestico residente, ovvero con fornitura associata all'indirizzo di residenza; oppure un domestico non residente, avrai perciò una fornitura e un indirizzo di residenza diverso; domestico con pompa di calore (se viene usata la pompa di calore); altri usi (non per usi abitativi)
  4. Tipologia pagamento: modalità di pagamento della bolletta dell'energia 
  5. Tipologia di contatore: vi sono molteplici tipologie di contatori. Ci sono quelli elettronici per fasce (EF), dove il contatore ha la capacità di misurare e distinguere l'energia nelle varie fasce (F1, F2, F3), e quelli tradizionali (T) o elettronici monorari (EM) che non hanno la possibilità di misurare per fasce
  6. Tensione fornitura: riporta la tensione a cui viene erogata la fornitura 
  7. Data attivazione condizioni contrattuali: coincide esattamente con l'inizio della fornitura
  8. Potenza contrattuale impegnata: la potenza richiesta alla firma del contratto, quella domestica è di solito di 3kW
  9. Potenza disponibile: in questo caso parliamo della potenza massima prelevabile dalla rete. Quando viene superato questo limite il contatore scatterà. 

Bolletta Made in Energy Luce: Quali sono le voci di Spesa?

Per quanto riguarda le voci di spesa, nella bolletta della Luce di Made in Energy ritroveremo:

oneri di sistema made in energy
  1. Spesa per la materia energia: comprende gli importi fatturati e le diverse attività svolte da parte del venditore per fornire l'energia elettrica ai clienti
  2. Spesa per il trasporto e la gestione del contatore, si tratta di costi che non vanno al fornitore bensì al distributore d'energia elettrica di competenza della tua zona
  3. Spese per gli oneri di sistema
  4. Ricalcoli: questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono ricalcolati importi già pagati in bollette precedenti, a causa di una modifica dei consumi o dei prezzi applicati
  5. Altre partite: questa voce è presente solo nelle bollette in cui vengono addebitati o accreditati importi diversi da quelli inclusi nelle altre voci di spesa
  6. Imposte: comprende le voci relative all’imposta di consumo (accisa) e all’imposta sul valore aggiunto (IVA)
  7. Canone annuo per l'uso privato della televisione: è una voce presente solo nelle bollette in cui viene addebitata la quota del canone tv dovuto per l'anno in corso.

Calcolo Canone Rai Il Canone Rai è calcolato in automatico all'interno della fatturazione. Questo vale per tutte le utenze domestiche residenti. Non hai un apparecchio televisivo o sei un cliente non residente? Allora non devi pagare il Canone Rai in bolletta, in quanto viene addebitato solo nelle bollette dei clienti domestici residenti.

Bolletta Made in Energy Gas: Come Leggerla?

I dati di fornitura che troverai sulla bolletta del Gas di Made in Energy sono pressoché uguali a quelli della luce. Scendiamo nel dettaglio, però, riguardo alle voci di spesa. Quali sono?

  1. Spesa per la materia gas naturale: comprende gli importi fatturati e le diverse attività svolte da parte del venditore per fornire il gas naturale ai clienti
  2. Spesa per il trasporto e la gestione del contatore , si tratta di costi che non vanno al fornitore bensì al distributore gas di competenza della tua zona
  3. Spese per gli oneri di sistema che sono meno esigui rispetto agli oneri di sistema per l'energia elettrica
  4. Ricalcoli e altre partite
  5. Imposte: comprende le voci relative all’imposta di consumo (accisa) e all’imposta sul valore aggiunto (IVA).

Come Pagare la Bolletta Made in Energy?

Molti clienti sono affezionati ai metodi tradizionali, ma ad oggi sono disponibili tantissime possibilità per evitare di dimenticare le scadenze e fare interminabili file agli sportelli. Si potrà effettuare il pagamento:

Come hai potuto notare, ci sono spese in bolletta che non hanno a che vedere con il consumo. Si tratta di quote fisse che è necessario pagare anche se non hai consumato energia e che è relativa alle attività di gestione e di manutenzione dei servizi fondamentali per il corretto funzionamento della rete che consente all’energia elettrica e al gas di arrivare alle case di tutti i clienti finali.

Cosa succede se ritardi il pagamento della bolletta? Se si supera la data indicata nella fattura, il fornitore avrà il diritto di richiedere gli interessi di mora maturati, previsti dal contratto sottoscritto con il cliente in caso di pagamento a bolletta scaduta.

É possibile rateizzare una bolletta Made in Energy?

Hai ricevuto una bolletta troppo cara e hai il bisogno di rateizzarla per renderla meno gravosa sul bilancio famigliare? Con Made in Energy e anche con altri fornitori, c'è questa possibilità.

Esistono alcuni casi, tuttavia, in cui la rateizzazione non può essere applicata. Se, per esempio, sei un cliente che ha già in corso una rateizzazione e i cui pagamenti non sono ancora stati adempiuti, non potrai richiedere la rateizzazione di un'ulteriore bolletta.

Attenzione Tieni a mente che la rateizzazione comporta l'applicazione degli interessi. Se il costo della fattura da saldare è alto, con la rateizzazione sarà anche maggiore ma dilazionato nel tempo.

Made in Energy: Bolletta di Chiusura

Ti stai chiedendo che cos'è la bolletta di chiusura? Per bolletta di chiusura si intende l'ultima fattura che viene inviata dal fornitore al cliente per chiudere i rapporti. L'arrivo di questo tipo di fattura è subordinato alla richiesta della disdetta di un contratto.

Cosa contiene la bolletta di chiusura? Dopo averti avvisato, il gestore potrebbe inserire con la bolletta di chiusura anche il conguaglio, fatturandovi vecchi consumi non calcolati. Per quanto riguarda le tempistiche, la bolletta di chiusura è recapitata entro 8 giorni se si tratta di una bolletta cartacea e di 2 giorni se si tratta di bolletta web.

Aggiornato il