Imposte in Bolletta Gas

migliore offerta gas

Ti va di risparmiare?

Abbassa la bolletta del gas e risparmia fino a 150€ annui! (lun-ven dalle 8:30 alle 19 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

attivazione contatore

Ti va di risparmiare in bolletta gas?

I nostri call center sono momentaneamente chiusi. Compila il form per essere ricontattato.


Nelle fatture di gas e luce la voce "imposte" non comprende le stesse spese. La cosa che, però, hanno in comune la bolletta del gas e dell'energia elettrica è l'IVA e le accise. Per il gas, infatti, sono previste delle spese e dei costi differenti rispetto alla luce, come ad esempio l'addizione regionale che è assente nella seconda. In questa guida proviamo a fare chiarezza.

Quanto si paga di IVA in Bolletta Gas?

imposte accise iva gas

Anche per il gas, il discorso legato all'IVA è lo stesso della luce. Viene applicata, infatti, a tutte le componenti incluse le accise. In pratica sul totale delle voci che fanno riferimento alle spese in bolletta gas. Abbiamo, qui, due distinzioni che si riferiscono ai clienti domestici e ai clienti a partita IVA

Clienti domestici:

  • 10% valido fino a 480 smc consumati
  • 22% che si apllica sui consumi superiori e sulle quote fisse

Clienti partita IVA e non domestici: 

  • 22% applicata su tutte le componenti (accise incluse)

Nonostante possa sembrare fuori da ogni logica tassare una tassa, la realtà dei fatti è ben diversa visto che si segue semplicemente ciò che la Legge richiede. 

Risparmia con Bolletta-Energia! Risparmia fino a 150€ all'anno sulla tua bolletta chiedendo un confronto gratuito a un nostro esperto allo 02 829 415 99 che troverà l'offerta su misura per le tue esigenze.

Accisa in Bolletta Gas

L'accisa, abbiamo visto è un'imposta che viene applicata alla quantità di energia (in questo gas) che viene consumata e il suo valore finale dipende dal tipo di utilizzo che ne viene fatto, ossia se si tratta di un uso industriale o se si tratta di un uso civile, dalla zona geografica in cui si trova la casa e anche dal consumo. 

A seconda di ciò, cambia il suo peso in bolletta. La divisione territoriale comprende due zone in Italia: 

  1. Centro Nord
  2. Sud (territori ex Cassa del Mezzogiorno - D.P.R. n.218/1978).

Tale divisione è dovuta al fatto che in Italia si sta cercando di spingere verso la metanizzazione dell'intera penisola e di arrivare al livello di aliquote del Mezzogiorno per tutta Italia. 

Cos'è l'Addizionale Regionale in Bolletta Gas?

La tassa legata all'Addizionale Regionale è quella che si riferisce a una tassa che viene determinata da ogni singola Regione, nel rispetto sempre della legge che tutela tale principio. Fanno eccezione le Regioni a Statuto Speciale che ne sono completamente esenti. Alcune regioni hanno, tuttavia, la capacità di abolire tale tassa o di suddividerla ulteriormente in base alla zona climatica, indice montano etc. Come le accise tale imposta si paga sempre in rapporto alla quantità di gas che viene consumata.

Come ottenere le Agevolazioni in Bolletta Gas

Il diritto alle agevolazioni in bolletta gas è di alcuni utenti particolari che sono: 

  1. Poliambulatori
  2. Case di cura
  3. Centri di sport
  4. Centri per attività ricettive (per orfani, disabili, anziani e tossicodipendenti)

Per ottenere l'agevolazione bisogna inoltrare al fornitore la domanda apposita. Il tutto al momento, chiaramente, della sottoscrizione del contratto stesso. I dati necessari sono i seguenti: 

  • Il tipo di utenza
  • Quale agevolazione fiscale viene richiesta
  • Fotocopia del documento d'identità del legale rappresentante
  • Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà
  • Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio (C.C.I.A.A.) in carta semplice unitamente alla dichiarazione sostitutiva di certificazione
  • Copia dell'attestazione che viene rilasciata dalla competente Agenzia delle Dogane (solo per clienti soggetti passivi accise).
Aggiornato il