Contascatti Energia Elettrica: costo e funzione

Ti ricontattiamo noi. Servizio Gratuito!
attivazione contatore

Attiva luce e/o gas con una sola chiamata!

Ricontattami
contascatti elettrico

Il contascatti elettrico è un apparecchio che, collegato al contatore, ti permette di tenere sotto controllo i tuoi consumi di energia elettrica e gas. In questo modo, potrai effettuare in modo preciso l'autolettura del contatore e comunicarla al tuo fornitore, evitando di avere sorprese in bolletta.


Vediamo insieme tutto ciò che occorre sapere sul funzionamento del contascatti elettrico.

Contascatti elettrico: come funziona?

Grazie all'utilizzo di un contascatti elettrico puoi controllare precisamente i tuoi consumi. Il contascatti, infatti, rileva i kW necessari, fa scattare la componente meccanica del contatore, elabora il consumo effettivo dell'immobile, ne registra l'attività e i picchi. Quindi, se ti stai chiedendo quali siano i vantaggi dell'acquisto di un contascatti elettrico, eccoli qui elencati:

  • un aiuto per effettuare l'autolettura del contatore in modo preciso;
  • risparmio in bolletta;
  • ottimizzazione dei consumi: il contascatti registra anche i picchi e le attività quotidiane, quindi ti aiuta a capire se ci sono sprechi che puoi evitare.

Contascatti elettrico: a quale tipo di contatore collegarlo?

Abbiamo parlato, quindi, dei numerosi vantaggi del contascatti elettrico, ma se ti stai chiedendo se acquistarlo o meno, sappi che dipende dalla tipologia di contatore in tuo possesso, perché in alcuni casi, come i contatori di ultima generazione, l'aggiunta del contascatti elettrico non apporta nulla in più. Capiamo, allora, in quali casi sia opportuno aggiungere un contascatti elettrico al contatore già in tuo possesso.

  • Non apporta informazioni aggiuntive in caso tu abbia un contatore luce meccanico.
  • Consigliato, in caso tu abbia contatore gas meccanico, ossia di vecchia generazione. Ti aiuta nell'autolettura e nella gestione dei tuoi consumi.
  • Non offre servizi in più in caso tu abbia un contatore elettronico di luce e gas, come gli Open Meter di ultima generazione, che permettono di misurare i consumi in modo estremamente dettagliato, oltre che controllare lo stato di usura, scoprire la portata massima del contatore e riscontrare eventuali malfunzionamenti.

Sostituzione dei contatori meccanici Dal 2013 è iniziata in tutta Italia, sia per la luce che per il gas, la sostituzione dei contatori di vecchia generazione, ossia quelli meccanici. Nonostante ciò, oggi è possibile trovarli ancora in alcune abitazioni. Nel caso tu non abbia ancora ricevuto il nuovo contatore, sappi che la sostituzione è obbligatoria e avverrà per tutti. Se vuoi saperne di più, leggi la sezione del sito in cui parliamo di questo argomento.

Come collegare un contascatti elettrico?

Se stai pensando di acquistare un contascatti elettrico, sappi che non puoi installarlo e collegarlo in autonomia, perché il contatore non è di tua proprietà, ma del tuo distributore di zona e, quindi, in caso di malfunzionamenti, potresti essere punito dalla legge. Quindi, fai attenzione e segui questi passaggi per non incorrere in reati:

  1. controlla la tipologia del contatore presente in casa tua;
  2. verifica la compatibilità del contatore con il contascatti elettrico;
  3. contatta un tecnico elettricista specializzato, che effettuerà l'installazione e il collegamento.

Distributore di zona: chi è?

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti riguardo il collegamento del contascatti elettrico, puoi chiedere direttamente al tuo distributore di zona che, ti ricordiamo, non è il fornitore di energia elettrica e gas. La differenza è che il distributore si occupa della rete e non puoi sceglierlo né cambiarlo, perché dipende dalla zona in cui si trova l'immobile. Il fornitore, invece, è colui che vende un servizio e puoi sceglierlo in base alle tariffe o alle tue esigenze personali.

Il distributore si occupa anche della verifica dell'impianto, della sua attivazione, dell'aumento di potenza e della lettura dei consumi, che trasmette, poi, al fornitore, per calcolare l'importo addebitabile in bolletta.

Se vuoi conoscere i dettagli sui distributori di zona presenti in Italia, ti invitiamo a leggere la nostra sezione dedicata ai distributori di gas e di luce di zona.

Contascatti elettrico: quanto costa e dove acquistarlo

Se hai verificato la compatibilità del tuo modello di contatore con un contascatti elettrico e hai deciso di fare questo acquisto, probabilmente ti starai chiedendo come fare. Sappi che, su internet, sono tantissimi i tipi di contascatti che trovi e che puoi valutare.

Inoltre, sempre sul web, puoi leggere le recensioni e i commenti di chi lo ha già acquistato. C'è chi consiglia i contascatti folder, chi i contascatti canon e così via. Il costo, ovviamente, varia in base alla marca e alle funzioni, ma orientativamente parte dai 15€ a salire.

Puoi decidere di acquistarlo sui principali siti di shop online o in un negozio specializzato dove potrai chiedere a un esperto di aiutarti a verificare che il contascatti scelto sia compatibile con il contatore in tuo possesso. Ti consigliamo di fare una foto al contatore e mostrarla a un commesso, in modo da non sbagliare acquisto.

Come funzionano i nuovi contatori Open Meter? I contatori di nuova generazioni sono gli Open Meter, con numerose funzioni aggiuntive e intuitive, che ti permettono di gestire in autonomia il tuo contatore. Se vuoi saperne di più riguardo i contatori di ultima generazione, visita l'apposita sezione del nostro sito!

Aggiornato il

Leggi le Ultime Guide sulla Gestione Utenze