Chi è il Reseller Energia Elettrica e Gas e come diventarlo?

Servizio Gratutito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19
confronto tariffe

Qual è il gestore più conveniente?

02 8294 1599   Fatti Richiamare
Ti ricontattiamo noi. Servizio Gratuito!
confronto tariffe

Qual è il gestore più conveniente?

Ricontattami
Chi sono i Reseller Energia, cosa fanno e come diventarlo
Chi sono i Reseller Energia, cosa fanno e come diventarlo

Il settore energia è caratterizzato da diversi operatori, come i produttori, i distributori, i fornitori e i Reseller Energia. Con quest'ultimo termine si indica una società di vendita che acquista luce e/o gas da un grossista e li rivende al cliente finale.


Di conseguenza un Reseller Energia compra al prezzo dell'ingrosso e rivende sotto il proprio nome l'energia elettrica e il gas, a privati come alle imprese o partite IVA. Quindi il prezzo di acquisto all'ingrosso può essere modificato secondo il costo previsto e più adatto al proprio business.

Cos'è il Reselling Energia Elettrica?

Reseller Energia Elettrica cos'è? La definizione Innanzitutto il Reseller Energia Elettrica e Gas è un'azienda che opera nel settore energetico. Questo operatore solitamente non produce l'energia in prima persona, bensì la acquista e la rivende sul mercato tramite il proprio brand, definendone il costo per il cliente finale.

Infatti una caratteristica del reselling energia è che il costo della materia prima viene adattato dall'azienda considerando diversi fattori, tra questi possono esserci le caratteristiche attuali del mercato così come le proposte dei competitor o le peculiarità della propria proposta commerciale.

In passato il fenomeno dei Reseller Energia Italia è cresciuto molto, in quanto sono stati diversi i fornitori nati solo per la commercializzazione e non come produttori di luce e gas. Di conseguenza non producendo energia in prima persona, queste aziende hanno avuto la necessità di acquistare dai grossisti la materia prima, per poi rivenderla in seguito. Nel 2022 invece questa crescita ha subìto un freno, soprattutto alla luce della crisi energetica provocata anche dal conflitto in Ucraina.

Per capire il meccanismo di queste attività è possibile fare un paragone con i reseller orologi: generalmente sono gioiellerie o negozi specializzati che acquistano direttamente dalle aziende produttrici gli orologi, ai prezzi dell’ingrosso, e li rivendono al cliente finale con un ricarico e al prezzo desiderato. Nel settore energia questo succede con luce e gas.

Diventare Reseller Energia Elettrica: differenze con i grossisti

Affinché il reselling di energia elettrica e gas sia possibile, è necessario che ci siano tre figure: il grossista, il Reseller e il cliente finale. Per capire meglio la differenza tra i primi due può essere utile analizzare le loro caratteristiche principali, come i costi sostenuti. Eccole semplificate in una tabella.

Differenze tra Grossista e Reseller
Componenti Grossista Reseller
Materia prima La paga al GME Laga il grossista
Dispacciamento La paga a Terna Lo paga il grossista
Trasporto, gestione e oneri di sistema Li paga al Distributore Locale Li paga il grossista
Imposte Le paga alla dogana di competenza Le paga alla dogana di competenza il Reseller
IVA La versa all'erario Lo versa all'erario il Reseller
Pagamento Il grossista vende l'energia al prezzo di mercato più una maggiorazione È il reseller che vende l'energia al prezzo che preferisce in base alla società, al guadagno e al posizionamento

Di conseguenza anche le attività dei due operatori sono diverse. Il grossista generalmente si relaziona con più realtà del settore, ad esempio il GME (Gestore dei mercati energetici, società del GSE che si occupa di gestire ogni aspetto del mercato dell'energia, compresi la borsa elettrica e quella del gas), con Terna per i contratti o con il distributore locale. Invece il Reseller Energia coopera solo con il grossista ed eventualmente con dogana ed erario per il pagamento di IVA e imposte.

Questo in quanto il Reseller si occupa del rapporto diretto con il cliente, ad esempio per la fatturazione delle bollette o per le attivazioni. Invece il grossista è l'operatore che acquista dalla Borsa Elettrica, gestisce i contratti con Terna e svolge altre operazioni all'interno del mercato energetico per il dispacciamento di luce e gas.

Quali sono gli operatori del mercato luce e gas? Con tutti questi nomi (produttori, grossisti, reseller) è facile fare confusione. Quindi i produttori sono coloro che hanno la proprietà degli impianti di produzione e creano l'energia e il gas da immettere nella rete di distribuzione. I distributori sono coloro che questa rete la gestiscono, occupandosi di manutenzione dei contatori come delle infrastrutture. I grossisti sono gli operatori che acquistano dai produttori la materia prima all'interno della borsa. Infine i Reseller Energia, come anticipato, sono coloro che non producono ma acquistano dai grossisti e vendono al cliente finale.

Come diventare Reseller Energia Elettrica?

I vantaggi del diventare Reseller da zero in Italia sono diversi. Tra questi ci sono:

  • La possibilità di definire il prezzo sul mercato, in quanto acquisti da grossista ma in secondo momento definisci tu il costo per il cliente (e il tuo ricarico);
  • Hai maggiore indipendenza, perché puoi definire tu la proposta commerciale;
  • Entri a far parte della filiera energetica;
  • Non hai la responsabilità e la mole di lavoro di un produttore nella gestione della produzione di energia e gas;
  • Acquisti direttamente dal grossista e gli unici costi esclusi sono IVA e Imposte.

Se hai delle basi finanziarie solide e questi vantaggi ti hanno ispirato a diventare un Reseller di energia elettrica e gas, ci sono però delle cose che dovresti sapere. Innanzitutto dovresti avere chiari gli obiettivi di marketing e di business che vuoi raggiungere e i tuoi mezzi per farlo, sia a breve che a lungo termine. Questo ti permette di non tuffarti nell'ignoto, ma di avere già un piano chiaro per il futuro.

In più prima di procedere sono tante le domande da porti e a cui trovare risposta. Analizzando il resto del settore e leggendo le recensioni degli utenti online puoi trovare molti riscontri. Ad esempio a quale tipo di target rivolgerti, quali caratteristiche dovrebbe avere la tua impresa di reselling per soddisfare le esigenze, quali risorse sono necessarie per continuare.

Dopo aver dato risposta a tutte queste domande e aver stilato un buon piano finanziario per il futuro, puoi procedere concretamente a diventare Reseller Energia in Italia.

  • Per fare reselling dovrai:
  • Costituire una società di vendita con l'aiuto di un notaio;
  • Iscriverti alla piattaforma dedicata dell'Autorità (ARERA);
  • Presentare la richiesta di autorizzazione al Ministero dello Sviluppo Economico;
  • Ricevere i codici doganali (indispensabili per la vendita e l'acquisto delle materie prime).

Elenco Reseller Energia Elettrica in Italia: quali sono?

Come anticipato, oggi sono moltissime le realtà che hanno deciso di diventare Reseller Energia e Gas, molte delle quali si contraddistinguono per essere alternative digitali e trasparenti all'interno del mercato libero. Per questa ragione spesso viene cercato l'elenco dei Reseller in Italia più conosciuti. Alcuni di questi sono:

Il numero di Reseller è in continua crescita, infatti questo elenco potrebbe non essere completo. Un aiuto in più per riconoscerli può essere A.R.T.E, Associazione di Reseller e Trader dell’Energia, che è un riferimento importante per i Reseller del mercato italiano.

ARERA Reseller: dove trovarli tutti? Il sito ufficiale dell'ARERA, cioè www.arera.it, mette a disposizione un servizio di ricerca operatori del mercato luce e gas. Al suo interno si può trovare l'elenco non solo dei Reseller, bensì anche dei fornitori, dei distributori e dei grossisti. Le aziende possono essere selezionate per territorio, attività svolta o ragione sociale ed è possibile avviare una ricerca personalizzata gratuitamente e in qualsiasi momento.

Domande frequenti sui Reseller Energia e Gas

Reseller Energia crisi: com’è la situazione attuale?

Spesso alla parola “Reseller” viene associato il termine “crisi” e le motivazioni sono molte. Una di queste è senz’altro il rischio di fallimento di Green Network, un Reseller che nel 2021 ha subìto un tracollo a causa dell'aumento del prezzo della materia energia e dei numerosi rincari del mercato all’ingrosso.

L'instabilità del mercato energetico a fronte del conflitto in Ucraina non ha reso le cose facili per molti Reseller, che però oggi sono operativi e stanno proponendo sempre più spesso tariffe a prezzo variabile così da tutelare sé stessi e i clienti finali da ulteriori rincari dovuti alla crisi energetica.

Reseller Energia guadagni: come funzionano?

I guadagni dei Reseller Energia possono provenire da diverse fonti, a seconda delle caratteristiche della loro proposta commerciale (ad esempio anche dai servizi extra si possono ottenere dei ricavi, come la vendita di kit di lampadine a risparmio energetico incluse nella fornitura).

Nonostante questo però la principale fonte di guadagno consiste nella differenza tra il prezzo dell’energia ottenuto dal grossista e quello proposto al cliente finale.

Quando cambiare gestore energia elettrica?

Oggi il cambio fornitore non richiede più costi di disdetta del contratto o interruzioni del servizio. La procedura di passaggio è gratuita e può essere svolta in qualsiasi momento.

Per chi ha sottoscritto una tariffa nel mercato tutelato però il consiglio è di fare il passaggio a quello libero e cambiare fornitore entro gennaio 2024. Da questa data il passaggio sarà obbligatorio e le conseguenze per chi non lo farà non sono ancora ben definite (certamente non ci sarà un'interruzione del servizio, però potrebbero essere assegnati fornitori provvisori a condizioni non modificabili).

Quali sono le offerte più convenienti per il cambio fornitore?

Per chi vuole fare il cambio fornitore o procedere con il passaggio dal mercato tutelato a quello libero, conoscere le migliori offerte dual (luce + gas) è una buona idea.

Confrontando le tariffe dei Reseller e dei fornitori è possibile trovare con più facilità la promozione più adeguata alle proprie abitudini di consumo. In questa tabella puoi trovare le migliori offerte luce e gas del mercato libero.

Offerte Luce e Gas Oggi: scopri la classifica delle tariffe più convenienti di Martedì 04 Ottobre 2022 🔎
🏆 POSIZIONE 🔝 NOME OFFERTA 💰 SPESA*
(€/mese)
🥇
Primo
Sorgenia Next Energy Sunlight Luce e Gas
sorgenia logo
💡 LUCE: 93,7€
🔥 GAS: 189,5€

02 9475 8759 Attiva Online Attiva Online
🥈
Secondo
Eni Plenitude Trend Casa Luce e Gas
Eni
💡 LUCE: 99,7 €/mese
🔥 GAS: 204 €/mese

02 8294 1599Attiva Online  Attiva Online
🥉
Terzo
NeN Special 48 Luce e Gas
NeN logo
💡 LUCE: 80€/mese
🔥 GAS: 147€/mese

02 829 415 99Attiva OnlineAttiva Online
Parla con noi

*La spesa mensile è stata calcolata su un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Prima di contattare il nuovo fornitore o lo Sportello Attivazioni gratuito allo 02 829 415 9902 829 415 9902 829 415 9902 829 415 99 ricordati di reperire alcune informazioni immancabili per procedere con la sottoscrizione del contratto, come:

  • I principali dati dell'intestatario, come nome, cognome e codice fiscale;
  • Il Codice POD per la luce e/o il Codice PDR per il gas;
  • L'indirizzo di fornitura e l'indirizzo di fatturazione delle bollette (se diverso, ad esempio nel caso di una seconda casa);
  • Un indirizzo email e un numero di telefono;
  • Il codice IBAN in caso di domiciliazione bancaria con addebito diretto su conto corrente.

Con il cambio fornitore è necessario cambiare contatore? Assolutamente no, il contatore non deve essere cambiato quando si modifica il contratto di fornitura elettrica. Per questo motivo ti devi rivolgere direttamente al fornitore per le attivazioni o per i nuovi contratti e non al distributore locale.

Aggiornato il