Come leggere la Bolletta Luce Gas

INFO ATTIVAZIONE LUCE&GAS 02.829.415.99 Parla con un esperto  
Chiamata Gratuita Info

INFO ATTIVAZIONI LUCE&GAS Un nostro esperto ti ricontatterà al più presto!
Prendi un Appuntamento Info

Leggere le bollette della luce e del gas può spesso risultare complicato viste le tante voci che le compongono. Proprio per questo cercheremo di riportare, nelle righe che seguono, tutte le informazioni dettagliate per ognuna delle due bollette, provando a tradurre tali voci in modo da semplificare le utenze e capire bene cosa si sta pagando a fine mese.

leggere bolletta energia

La Bolletta della Luce: come si compone?

A partire dal mese di gennaio del 2016, la bolletta della luce ha cambiato veste per cercare di essere più facile e chiara nella lettura. Stiamo parlando, come stabilito dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti) con la Delibera 501/2014/R/COM, della cosiddetta bolletta 2.0.

Tale bolletta è caratterizzata da diverse voci, la maggior parte delle quali situate in prima pagina. Iniziamo dalla prima parte che è quella relativa ai dati che identificano il tipo di mercato di appartenenza del cliente, ossia il mercato libero o quello di Maggior Tutela. Sia la bolletta Enel, la bolletta Eni, la bolletta A2A, la bolletta Acea, la bolletta Iren, la bolletta Servizio Elettrico Nazionale, la bolletta Hera, la bolletta Acea che la bolletta Sorgenia hanno queste caratteristiche. Chiaramente la disposizione, poi, in prima pagina, può variare da fornitore a fornitore.

Chiamaci e risparmia in bolletta! Oppure chiedi un consulto gratuito a un nostro esperto allo 02 829 415 99 e valuta se è necessaria una voltura o un'altra operazione per le utenze della tua casa!

Dati Fornitura Bolletta Luce

Subito dopo le info legate al tipo di mercato, si troverà la sezione che fa riferimento ai dati fornitura che a sua volta si divide in più voci che sono:

  • Indirizzo di fornitura: è l'indirizzo presso il quale ti viene fornita l'elettricità. Tale indirizzo può essere diverso da quello di recapito presso cui ti vengono inviate le bollette
  • Tariffa: come indica il nome stesso, è il tipo di tariffa relativa al tipo di contratto che hai sottoscritto
  • Tipologia cliente: può essere di diverso tipo, ovvero, Domestico residente (fornitura associata al tuo indirizzo di residenza), Domestico non residente (fornitura e indirizzo di residenza non sono uguali), Domestico con pompa di calore (se nella tua casa viene usata per la maggiore la pompa di calore), Altri usi (la fornitura non è per usi abitativi)
  • Tipologia pagamento: il modo in cui hai scelto di pagare la tua bolletta della luce. Se con domiciliazione bancaria o con bollettino postale (che trovi in allegato alla bolletta). Ricorda che date ultime per effettuare il pagamento possono essere differenti.
  • Tensione fornitura:riporta la tensione a cui viene erogata la fornitura
  • Data attivazione condizioni contrattuali:la data in cui è stato attivato il contratto di fornitura con quel determinato fornitore (non coincide con la firma del contratto, ma con l'avvio della fornitura)
  • Tipologia di contatore:ci sono diversi tipi di contatore che si distinguono in quelli gestiti per fasce (EF), che quindi il contatore riesce a misurare e a distinguere l'energia nelle diverse fasce (F1, F2, F3), e quelli tradizionali (T) o monorari (EM) che non distinguono e non misurano in base alle fasce orarie
  • Potenza contrattuale impegnata:la potenza richiesta quando si è firmato il contratto
  • Potenza disponibile:si tratta della potenza massima che può essere prelevata, superata la quale può interrompersi l'erogazione di energia elettrica.

Recapito Fattura, Dati Cliente e Dati Bolletta

Spostandoci sulla destra, poi si può trovare la parte dedicata al Recapito fattura che è l'indirizzo dove viene inviata la fattura (come anticipato può essere diverso da quello di fornitura). Più in basso, poi, ci si imbatte nei Dati cliente che sono Codice POD, il tuo numero cliente identificativo e il tuo codice fiscale. Dopo troviamo i Dati bolletta quelli cioè relativi al tipo di fornitura (in questo caso elettrica), la data in cui è stata emessa tale bolletta e il periodo di riferimento dell'importo da pagare (es. marzo 2019). Il Totale da pagare riporta la cifra esatta, numerica, da dover pagare entro la data stabilita che è indicata subito sotto tale importo.

La Tipologia di Fattura

La voce successiva è Tipo di fattura che può essere di diversi tipi:

  • Ordinaria: quelle bollette che fanno parte di un cosiddetto ciclo di fatturazione regolare
  • Ordinaria con rettifica: la fatturazione è regolare ma ci sono dei ricalcoli, dunque una rettifica
  • Di rettifica: come dice il nome stesso, è una bolletta emessa per rettificare una precedente
  • Di chiusura contratto: è l'ultima bolletta che ricevi quando decidi di chiudere un contratto
  • Straordinaria: non rientra in un ciclo regolare di fatturazione e, inoltre, contiene voci che non fanno riferimento ai consumi.

Una delle parti più interessanti è poi quella riguardante la Sintesi degli importi fatturati, ossia tutti quegli importi che hanno poi creato la somma finale da dover pagare.

Sintesi degli Importi Fatturati in Bolletta Luce

La sezione centrale della bolletta è dedicata quasi completamente alla sintesi dei vari importi che si andranno a pagare e che formano il totale della spesa dell'utenza elettrica. Troverai, poi, un grafico a torta che suddivide tutte le varie voci con la didascalia laterale per ognuna di esse. Tali voci sono:

  • Spesa per la materia energia: sono il totale delle attività che il venditore svolge per fornire al cliente l'energia. Il prezzo finale è dato dalle spese per diverse componenti che sono: prezzo energia (PE), dispacciamento (PD), perequazione (PPE), commercializzazione (PCV) e componente di dispacciamento (dispBT).
  • Spesa trasporto e gestione contatore: sono i costi relativi alla gestione (compresa la lettura) dei contatori e alla distribuzione dell'energia elettrica da parte del venditore
  • Spesa per oneri di sistema: vengono pagati indistintamente da tutti i clienti del sistema elettrico e sono i costi per la copertura delle spese delle attività di interesse generale dello sistema stesso.
  • Imposte: tale voce comprende il totale delle imposte, ossia le accise (imposte di consumo) e l'IVA (imposte sul valore aggiunto). Le accise si applicano alla quantità di energia consumata, mentre l'IVA dipende anche dal tipo di utenza (domestica IVA al 10%; non domestica IVA al 22%).

Fonte: elaborazione su dati dell'Autorità - Tariffe Maggior Tutela II trimestre 2019

Oltre tali voci è possibile anche trovarne altre quali: Altre partite (voce presente solo se vengono accreditati importi differenti o addizionali, come more o indennizzi ad esempio), Ricalcoli (presente se c'è bisogno di ricalcolare un'utenza precedente della luce), Bonus sociale (presente solo nelle bollette in cui viene riconosciuto al cliente tale diritto).

Info clienti e Canone Rai in Bolletta Luce

Infine, per concludere la parte dedicata alla bolletta dell'energia elettrica, non bisogna dimenticare che in aggiunta c'è, dal 2016 (Legge di stabilità), il Canone Rai in bolletta.

La voce relativa al Canone Rai non è presente su tutte le bollette della luce in quanto c'è la possibilità per molti clienti di non pagare il canone, ma solo a determinate condizioni. Chiaramente va pagato, lì dove presente, visto che il cliente finale usufruisce del servizio. Si trovano, inoltre, in conclusione della bolletta della luce, tutte le informazioni per i clienti che riportano info utili per la gestione della fornitura (ad esempio: modalità di pagamento, rateizzazione, etc).

LEGGI ANCHE Canone rai non residente: come fare per non pagarlo e quali sono le differenze tra residente e non residente?

Lettura Bolletta Gas

La bolletta del gas non è tanto differente, come struttura, da quella della luce e anche in questo caso parliamo di bolletta 2.0. Chiaramente le differenze ci sono e ci occuperemo di spiegare tutte le varie parti qui di seguito.

Partiamo con il dire che la bolletta del gas è divisa in tre parti che sono: Sintesi, Dettaglio e Comunicazioni.

La prima voce, Sintesi, racchiude una ricapitolazione delle condizioni contrattuali in generale, riportando dati relativi alla società incaricata alla vendita del gas, il tipo di mercato del quale sei cliente, i consumi e le letture del contatore. Tali dati sono, in sostanza, i seguenti:

  • Codice cliente: quello che identifica il cliente che è dunque personale e unico
  • Codice PDR: è il Punto Di Riconsegna, ossia quel punto fisico registrato in cui si trova il tuo contatore e da cui viene prelevato il gas per la tua casa
  • Codice Remi: detto anche PDC (Punto di Consegna) è il punto in cui comunicano rete di trasporto e di distribuzione del gas
  • Tipo di contratto: se domestico o non domestico e l'uso che si fa dello stesso.
  • Consumo annuo: il consumo di gas su base annua che viene misurato in Smc (Standard metri cubi)
  • Totale da pagare: il prezzo finale che dovrai pagare in bolletta gas
  • Coefficiente P: conosciuto anche come potere calorifero superiore (è la capacità, a condizioni definite standard sia di pressione che di temperatura, di contenimento di energia in metro cubo di gas)
  • Coefficiente C: o di Conversione (converte i metri cubi in standard metri cubi affinché si possa avere un dato finale per la fatturazione in bolletta)

Le Spese in Bolletta Gas

Anche per la bolletta del gas ci sono delle spese fisse che formano il totale poi dell'importo da dover pagare. Tali spese sono:

  1. Spesa materia gas naturale: il totale delle spese da parte del venditore, di commercializzazione, consumo e acquisto del gas
  2. Trasporto e gestione contatore: come per l'energia elettrica, è il totale delle spese relative alla gestione del contatore, del trasporto, stoccaggio e distribuzione del gas
  3. Oneri di sistema: pagati da tutti i clienti finali del gas, tale voce riguarda le spese per le attività di interesse generale del sistema gas
  4. Imposte: accise e IVA
  5. Altre partite: questa voce è presente solo in alcuni casi (es. vengono inseriti importi addizionali o addebiti)

Fonte: elaborazione su dati dell'Autorità (ARERA) - Tariffe Maggior Tutela II trimestre 2019

Informazioni per i Clienti in Bolletta Gas

Nella pagina conclusiva, infine, della bolletta del gas è possibile trovare le informazioni che riguardano le condizioni generali e tutto quello che può essere utile al cliente finale. Ci riferiamo ai contatti e alle modalità per inviare un reclamo al fornitore, per verificare le condizioni contrattuali, le diverse modalità di pagamento, l'eventuale possibilità di rateizzazione e indennizzi.