Migliori Marche Condizionatori: quali consumano meno?

miglior marca aria condizionata

Sempre più diffusi nelle nostre case, i condizionatori accompagnano le nostri estati e ci aiutano a combattere il caldo. Se hanno anche la funzione di aria calda, poi, li usiamo davvero tutto l'anno. A farne le spese, però, molto spesso, sono le nostre bollette, che salgono vertiginosamente, a causa del continuo funzionamento di questi apparecchi. Come possiamo fare per scegliere i migliori condizionatori?


Ecco una serie di suggerimenti per tenere sotto controllo le bollette, acquistando i migliori condizionatori sul mercato.

Condizionatori e climatizzatori: differenze

Prima di scoprire quali siano i migliori condizionatori, cerchiamo di capire bene cosa si intenda per condizionatore e cosa, invece, per climatizzatore.

Condizionatori e climatizzatori: differenze
Condizionatore Climatizzatore
sistema più vecchio sistema moderno
si può impostare soltanto la velocità dell'aria  si può deumidificare l'aria
non si può regolare la temperatura si può regolare la temperatura che si desidera

Condizionatori: quali tipologie esistono?

Ora che hai capito le differenze, se sai che ciò di cui hai bisogno è un condizionatore, ti chiariamo che ne esistono varie tipologie. Ecco perché abbiamo preparato un elenco per te, per aiutarti a distinguere i vari tipi e capire ciò di cui hai bisogno.

  • Condizionatore con unità esterna: i componenti si trovano nell'unità esterna posizionata fuori dalla finestra o dal balcone e con gli split collegati nelle varie zone della casa.
  • Condizionatore senza unità esterna: il funzionamento è lo stesso, ma tutti i componenti si trovano nella macchina collegata con l'ambiente esterno da tubi. Le prestazioni sono inferiori ed è più rumoroso, anche se più economico.
  • Condizionatore a pompa di calore: può sia riscaldare che raffreddare perché il fluido, circolando nel verso opposto, evapora verso l'esterno e condensa all'interno, rilasciando il calore assorbito durante il processo.

Migliori condizionatori: qual è il funzionamento?

Che si tratti di migliori condizionatori portatili o meno, il loro funzionamento è sempre lo stesso: c'è un fluido che evapora e assorbe calore o, viceversa, quando condensa, cede calore. Il fluido:

  • passando in un circuito chiuso all'interno dei condizionatori, evapora grazie all'aria calda presente nella stanza e la raffredda;
  • passando nell'unità esterna, rilascia il calore nell'ambiente esterno, condensando.

Quando il fluido passa nella batteria esterna, è a bassa pressione. Poi, un compressore lo comprime per farlo andare nel condensatore, dove il fluido è ad alta pressione. Grazie a una valvola di espansione, il fluido torna alla pressione inferiore.

Qual è il consumo dei condizionatori?

Spesso, capita di ricevere bollette più alter del solito, soprattutto nel periodo in cui si utilizzano molto i condizionatori. Cerchiamo di capire, però, da quali fattori dipenda il consumo dei condizionatori. Ecco una sintesi dei fattori da prendere in considerazione per valutare il consumo dei condizionatori:

consumo condizionatore
  • il tempo di utilizzo, ovviamente tenendo acceso il condizionatore tutto il giorno c'è il rischio di consumare molta più energia e ciò si traduce in una bolletta più alta;
  • l'esposizione delle finestre. Una casa più esposta al sole necessiterà più tempo per raffreddarsi rispetto ad una con meno esposizione solare;
  • la zona climatica in cui vivi influenzerà il tempo di accensione dell'apparecchio;
  • la classe di efficienza energetica del tuo condizionatore. La scala di efficienza energetica è definita in base alla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (L 315, 5 dicembre 2019);
  • l'isolamento del tetto o delle pareti. Il livello di isolamento permette di mantenere più a lungo il calore o il freddo del condizionatore (a seconda delle stagioni) impattando notevolmente sul consumo finale dell'apparecchio;
  • l'offerta di energia elettrica attiva. Ovviamente se paghi la luce ad un prezzo minore, la bolletta della luce sarà meno cara. Qui è dove puoi leggere la TOP 3 delle offerte luce più economiche;
  • il modello di condizionatore.

Sapevi che puoi rateizzare le tue bollette? Se nei mesi caldi le tue bollette tendono ad aumentare, causa condizionatore, puoi sempre chiedere al tuo fornitore di pagarla a rate. Scopri come!

Migliori condizionatori: come utilizzarli per risparmiare sulla bolletta della luce

Acquistare i migliori condizionatori è importante, ma lo è anche saperli utilizzare nel migliore dei modi. Per poter fare in modo di risparmiare sulla bolletta della luce, oltre a scegliere un'offerta conveniente, è utile anche diminuire il consumo dei condizionatori. Segui questi piccoli consigli e scoprirai in che modo risparmiare sulla tua bolletta:

  1. utilizza, quando puoi, la funzione di deumidificazione, per cercare di limitare l'accensione prolungata;
  2. imposta una temperatura non eccessivamente bassa, ma che sia al massimo di 5°C al di sotto di quella esterna. Oltre ai consumi, fa bene anche alla tua salute, perché evita sbalzi di temperatura;
  3. acquista un condizionatore che abbia la classe energetica adatta all'ambiente;
  4. non aprire le finestre nelle ore calde;
  5. cerca di programmare gli orari di accensione e spegnimento, soprattutto se vuoi utilizzarlo di notte giusto prima di addormentarti;
  6. assicurati di avere un buon isolamento della casa e che l'apparecchio sia installato correttamente da un professionista;
  7. effettua la pulizia dei filtri e la manutenzione regolarmente. Di solito si consiglia di effettuare la pulizia dei filtri anche ogni 2 mesi se l'utilizzo è costante. Inoltre, almeno una volta all'anno è opportuno che un professionista effettui il controllo del livello del gas refrigerante e la pulizia della serpentina.

Migliori Marche Condizionatori: quale acquistare?

Acquistare un buon condizionatore è importante, per fare in modo che i consumi siano proporzionati alle esigenze. In particolare, è importante, al momento dell'acquisto, scegliere il modello adatto a noi, non soltanto optando per una buona classe energetica, ma anche in base ad altri fattori.

Tra questi, quelli più importanti sono la tipologia di ambiente, le esigenze personali e le caratteristiche tecniche dell'apparecchio, come la potenza.

marca condizionatore economica
Questa, infatti, influisce molto sulla bolletta soprattutto se acquistiamo un apparecchio con una potenza sproporzionata rispetto all'ambiente da climatizzare. Tra le marche di condizionatori più famose abbiamo:

  • Samsung;
  • Daikin;
  • Mitsubishi;
  • LG;
  • Fujitsu;
  • Panasonic.

Quanto Costa un Condizionatore?

Al giorno d'oggi, sul mercato si trovano condizionatori di ogni marca e di ogni prezzo e non è semplice scegliere. In realtà, ognuno ha bisogno di un modello in particolare, che si adatti all'ambiente e non solo, come abbiamo già detto. Se vuoi farti un'idea del costo dei condizionatori, ti aiutiamo noi, in base alle tipologie già elencate precedentemente.

  • Condizionatori a pompa di calore: partono dai 350€ per modelli molto piccoli, fino a raggiungere anche i 1500€ per apparecchi ad alta efficienza energetica.
  • Condizionatori con unità esterna: partono dai 250€ se a bassa efficienza energetica e possono arrivare anche ai 1000€ per gli ultimi sul mercato;
  • Condizionatori senza unità esterna: partono dai 250€ se portatili e dai 400€ per quelli fissi al muro.
Aggiornato il

Leggi le Ultime Guide al Confronto Offerte