illuminazione led

Un tipo di illuminazione alternativa che permette di risparmiare concretamente sui consumi energetici. Di seguito tutti i segreti dell’illuminazione LED Archilede.

Sommario:

Enel Sole: cos’è?

luce led archiledeNel 2009 nasce Enel Sole, società del gruppo Enel, che ha come propria attività principale quella dello sviluppo del settore dell’illuminazione e di tutto ciò che collega al settore stesso.

L’obiettivo di fondo di Enel Sole è l’implementazione e il miglioramento, sotto qualunque punto di vista, del Sistema Illuminazione. In particolare quello che sta a cuore alla società è la sostenibilità ambientale.

Tutto ciò attraverso progetti mirati a ottenere soluzioni sia relative al sistema impiantistico che tecnologico. Importanti anche gli investimenti nelle risorse utilizzate per ottimizzare i processi e individuare soluzione di carattere gestionale con ricerca tecnologica e di servizio.

Enel Sole è una ESCO, una società, cioè, che si occupa dei servizi energetici (Energy Service Company).

I punti di forza di Enel Sole sono quelli di:

  • Garantire una presenza capillare su tutto il territorio nazionale
  • Ridurre le emissioni di CO2 e l’inquinamento luminoso (spesso sottovalutato), attraverso l’ottimizzazione del consumo e del risparmio energetico
  • Offrire ai propri clienti un servizio completo, cercando di operare come una Global Service
  • Promuovere la cultura della luce di qualità in Italia

Questo per un fine ambizioso e quanto più utile possibile alla società: promuovere lo sviluppo tecnologico per costruire e le città del futuro intelligenti (Smart City).

Per quel che riguarda i numeri di Enel Sole, stando ai dati del 2017, vediamo che la società gestisce addirittura 1.885.693 punti luce in 3.312 comuni.

Illuminazione LED Archilede: come nasce?

Da Enel Sole nasce l’idea, nel 2009, dell’illuminazione LED Archilede. Il nuovo LED è:

  • Progettato e testato per l’illuminazione stradale
  • Nato per soddisfare i nuovi standard dell’illuminazione pubblica quali affidabilità, qualità della luce, risparmio energetico
  • In grado di durare in media molto di più rispetto alle tecnologie di illuminazione tradizionali
  • Più competitivo nel prezzo
  • Sostenibile
  • Più flessibile nell’impiego

Dunque da questi dati si evince come sia prioritario l’obiettivo di espandere e diffondere il più possibile il progetto e il fine dei LED Archilede: quello di mostrare con i fatti il risparmio energetico effettivo e concreto che può portare l’installazione di tale sistema.

Come risparmiare con l’illuminazione LED Archilede

risparmi luci ledProviamo ora a capire meglio, nel dettaglio, come risparmiare effettivamente e concretamente con l’illuminazione LED Archilede di Enel Sole e quali sono gli altri vantaggi generali.

La cosa principale è che consente migliori performance illuminotecniche a fronte di una cospicua riduzione dei costi energetici.

Basti pensare che il risparmio di energia può variare, addirittura, dal 40% al 70%. Inoltre, un altro punto a favore dell’illuminazione LED è l’assenza di manutenzione programmata con una garanzia di vita di oltre 50.000 ore in media.

Infine, aspetto indispensabile per la vendita, è la qualità della luce. Essa è infatti ottima data la grande uniformità della stessa e l’ottima resa cromatica senza alcuna dispersione di luce verso l’alto, nel pieno rispetto delle politiche di riduzione dell’inquinamento luminoso.

Il risparmio è ottenibile grazie anche alla regolamentazione degli impianti, facilmente gestibili.

Anche il valore del flusso emesso rimane lo stesso impostato durante tutto il periodo in cui l’impianto è in funzione.

Questi i vantaggi dell’illuminazione LED Archilede:

  • Tecnologia improntata al rispetto dell’ambiente
  • Disponibilità di un pacchetto integrato con servizi completi e a elevato valore aggiunto quali: test, manutenzione, progettazione e installazione
  • Studiato su misura e in funzione delle esigenze del cliente, incluso la disponibilità economica relative, ad esempio, al budget che si vuole investire

In media, dipende poi da consumo a consumo, il risparmio può essere del 31% rispetto a quelli attuali con un risparmio di 22.600 kWh annui e una riduzione di circa 12 milioni di emissioni di CO2, sempre su base annua.

Quali sono stati i primi Comuni a installare Archilede?

luci led comuniIl primo comune in Italia che ha sposato il progetto dei LED Archilede è stato il Comune di Lodi. In seguito altre città, e Comuni, hanno seguito l’esempio dei lombardi. Ci riferiamo a quello di Alessandria, Piacenza, Monza e Canegrate (MI). Tutti Comuni del nord Italia.

Ma anche oltre confine nazionale, l’illuminazione LED Archilede ha trovato terreno fertile grazie alla collaborazione tra Enel e Endesa (società di energia elettrica in Spagna).

Il primo è quello del Comune di Castejon (Navarra) dove i risparmi, rispetto a consumi precedenti all’installazione, sono di oltre il 60% con il 50% in meno, invece, di costi di manutenzione. Dati importanti che hanno contribuito sensibilmente al risparmio di energia e hanno, infine, migliorato la qualità stessa del servizio con una luce decisamente più qualitativa, duratura e facile da gestire.

Enel Sole e l’illuminazione LED Archilede: cos’è e come funziona ultima modifica: 2018-05-03T15:59:29+00:00 da Bolletta Energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *