Eni lancia Plenitude: Logo, Lancio e Caratteristiche

Servizio Gratutito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19
confronto tariffe

Qual è il gestore più conveniente?

02 829 41 599 Fatti Richiamare
Ti ricontattiamo noi. Servizio Gratuito!
confronto tariffe

Qual è il gestore più conveniente?

Ricontattami
A marzo 2022 arriva Plenitude, il nuovo nome e logo di Eni Gas e Luce. Scopri di più!

È ufficiale: da marzo 2022 il fornitore energetico Eni Gas e Luce diventa Plenitude. Con questo nuovo nome e logo aziendale, Eni SpA è pronta al cambiamento e all'investimento nelle energie rinnovabili. La svolta, annunciata al Capital Markets Day di Milano a novembre 2021, include le attività di retail luce e gas, ma anche un nuovo logo creato da Tbwa/Italia e investimenti.


Cos'è Plenitude e perché Eni cambia nome?

A novembre 2021 l'amministratore delegato di Eni SpA Claudio Descalzi ha annunciato il cambiamento di Eni Luce e Gas in Plenitude. Questo cambio prevede anche un nuovo amministratore delegato di Eni Plenitude SpA, Stefano Goberti. Loro stessi hanno definito l'azione come "una proposta unica sul mercato che combina la produzione di energia rinnovabile con la vendita di soluzioni energetiche".

Plenitude logo: prima e dopo
Plenitude logo: prima e dopo

Alla base di questo cambio di nome c'è la voglia di investire nel futuro e in soluzioni d'avanguardia che interessino la sostenibilità, i benefici sociali e a ridurre l'impatto della produzione e vendita di energia sull'ambiente e sulla comunità. Per farlo Plenitude proporrà nuove soluzioni sia per clienti domestici che per le imprese.

Cosa succede alle offerte Eni Luce e Gas? Assolutamente niente, il fornitore energetico continuerà a vendere energia a tariffe convenienti, sotto il nome di Plenitude invece di Eni. Se desideri cambiare promo o informarti sulle nuove offerte Plenitude puoi contattare il servizio clienti Eni o il numero 02 829 415 99 02 829 415 99

Eni lancia Plenitude: quali sono le caratteristiche?

La Commissione Europea ha previsto la decarbonizzazione energetica entro il 2050. Plenitude vuole anticipare questo obiettivo, fornendo l'energia decarbonizzata al 100% entro il 2040. Lo scopo è quello di rendere le emissioni pari a zero e proporre soluzioni di sostenibilità, che da sempre sono un punto di forza come si legge nelle recensioni degli utenti.

Questi traguardi possono essere raggiunti da Plenitude investendo nell'innovazione e nelle nuove tecnologie, in modo da rendere più responsabile la produzione e il consumo di energia. In aggiunta a questo sono necessari prodotti, pacchetti e servizi che rendano le scelte di tutti i giorni più sostenibili, per la comunità e per il pianeta.

Presentazione dell'Amministratore delegato di Eni Plenitude SpA Stefano Goberti (agi.it 22-02-22)
Presentazione dell'Amministratore delegato di Eni Plenitude SpA Stefano Goberti (agi.it 22-02-22)

Il nuovo Planitude logo e il cambio avverranno a marzo 2022 in Italia. Invece il cambiamento per alcuni Paesi esteri è previsto più tardi, ad esempio nel 2023 per Spagna e Francia. L'obiettivo è sicuramente quello di trasformare tutto il gruppo in una realtà più innovativa, senza però rinunciare alla sua storia. Per questo motivo anche nel nuovo nome è presente la parola "Eni".

Per la Plenitude quotazione in borsa il cambiamento sarà meno radicale, in quanto Eni SpA manterrà la quota di maggioranza, evitando così drastici cambiamenti sul mercato. Per garantire una buona crescita iniziale Claudio Descalzi ha affermato che sarà fondamentale l'Eni Plenitude IPO, quindi l'Offerta Pubblica Iniziale. Nello specifico questo è il suo commento:

L’IPO di Plenitude è un caposaldo nella nostra strategia di decarbonizzazione e un passaggio fondamentale della trasformazione in atto in Eni. La transizione energetica è prima di tutto una sfida tecnologica. Oggi, per valorizzare le nostre soluzioni e liberare il loro pieno potenziale, stiamo creando veicoli aziendali indipendenti, come Plenitude, con strutture finanziarie pienamente ottimizzate. Questa società attirerà nuovo capitale, libererà valore e accelererà la transizione energetica. Tramite l’IPO, puntiamo a liberare più risorse per offrire maggiori ritorni ai nostri azionisti e disporre di capitale aggiuntivo per la transizione energetica.

Il Gruppo Eni ha diverse società al suo interno, tra cui Evolvere, che ha l'obiettivo di gestire più di 11.000 impianti fotovoltaici in Italia. In questo modo si dimostra sempre più interessata e all'avanguardia nel settore delle rinnovabili!

Eni Plenitude azioni ed elementi chiave: quali sono?

Tramite azioni mirate alla crescita di un gruppo nuovo, sostenibile e innovativo, Plenitude si presenta come il futuro per il settore energetico. Per poterlo fare sono stati definiti dei parametri di ritorno sugli investimenti molto rigidi, che potranno permettere alla società di essere indipendente da un punto di vista finanziario da Eni Spa in poco tempo.

Tra le caratteristiche della proposta di Plenitude ci sono:

  • L'integrazione di fonti energetiche rinnovabili e alternative energetiche sostenibili per gli utenti;
  • La creazione di una vasta rete di impianti di ricarica per veicoli elettrici, come le automobili ibride;
  • L'informazione al consumatore sulle offerte ecologiche come un valore aggiunto che migliora anche lo stile di vita;
  • Il modello ESG, che prevede un piano di investimenti mirato su elementi sociali, ambientali e di governance, atto a valutare le aziende.

Per raggiungere questi obiettivi Plenitude punta a investire nei 10 milioni di clienti, di cui più di 7,8 milioni solo in Italia, sull'evoluzione dell'azienda. Ad esempio comunicando come l'energia impiegata nella fornitura elettrica sia proveniente da fonti al 100% rinnovabili.

In più propone soluzioni per clienti che diventano prosumer, quindi non solo consumatori delle tariffe energia elettrica più convenienti bensì anche produttori, attraverso l'installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo.

  • La strategia di Plenitude si basa su:
  • Investimenti nei Paesi virtuosi, con una storia consolidata della produzione tramite le energie rinnovabili;
  • Una crescita nei Paesi dove è già presente Eni Gas e Luce attualmente, attraverso competenze specialistiche;
  • Partnership con realtà sostenibili ed ecologiche presenti sul territorio.

Domande Frequenti su Plenitude

Plenitude Lavora con Noi: c’è una sezione dedicata?

Al momento non è ancora stato lanciato il sito di Plenitude. Il tutto avverrà a marzo 2022, però se la piattaforma seguirà le orme di quella di Eni Luce e Gas è probabile che ci sarà una sezione dedicata al lavoro e alle candidature.

Plenitude mobilità elettrica: quali sono le proposte?

Plenitude ha anche acquisito Be Power, per questo si presenta già come un leader delle ricariche dei veicoli elettrici, soggetti al bonus monopattino. Non solo in Italia, dove è il secondo operatore con circa 6.500 punti di ricarica, bensì anche in Europa. Gli obiettivi in ambito di mobilità elettrica riguardano l'ampliamento della rete e l'installazione di nuovi punti di ricarica fino a 27.000 entro il 2025.

Come si chiama adesso Eni Gas e Luce?

Da marzo 2022 la società di vendita Eni Gas e Luce si chiamerà ufficialmente Plenitude.

Aggiornato il