elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Alperia Modulistica: come scaricare ed inviare i Moduli Reclamo, Disdetta e Voltura

Alperia Modulistica
Come trovare e compilare correttamente la modulistica Alperia? La guida completa.

Alperia è leader nella gestione dei servizi energetici nel Trentino Alto Adige. Con di più di 30 centrali idroelettriche direttamente gestite ed un portafoglio che supera i 300.000 clienti, l'azienda ambisce a ricoprire un ruolo strategico nel processo di transizione energetica del territorio.


In questo articolo, parleremo della Modulistica Alperia e dei vari moduli per voltura, subentro, reclamo, disdetta ecc.

Tutti i moduli Alperia e Quando utilizzarli
OPERAZIONE FORNITURA QUANDO UTILIZZARLO
FORNITURE LUCE
Dati Catastali 💡 Per far sì che il fornitore possa identificare a livello catastale l'immobile oggetto della fornitura luce.
Disdetta 💡 Per richiedere la disattivazione del contratto di fornitura luce.
Reclamo 💡 Per problematiche relative all'utenza luce ed aventi ad oggetto morosità, fatturazione, contratti, bonus sociale ecc.
Verifica Gruppo Misura 💡 Per accertarsi del corretto funzionamento del contatore della luce.
Delega 💡 Per delegare un soggetto terzo a presentare richiesta di attivazione, disdetta, voltura di un contratto luce.
Domiciliazione Bancaria 💡 Per pagare le bollette della Luce tramite addebito automatico su conto corrente.
Verifica Tensione Fornitura 💡 Per verificare se i valori di tensione della fornitura luce siano in linea con quanto previsto dalla normativa tecnica del Comitato Elettrotecnico Italiano.
Dichiarazione Causa Mortis 💡 Per richiedere la disdetta dell'utenza luce a causa del decesso dell'intestatario.
FORNITURE GAS
Dati Catastali 🔥 Per far sì che il fornitore possa identificare a livello catastale l'immobile oggetto della fornitura gas.
Disdetta 🔥 Per richiedere la disattivazione del contratto di fornitura gas.
Reclamo 🔥 Per problematiche relative all'utenza gas ed aventi ad oggetto morosità, fatturazione, contratti, bonus sociale ecc.
Verifica Gruppo Misura 🔥 Per accertarsi del corretto funzionamento del contatore della gas.
Delega 🔥 Per delegare un soggetto terzo a presentare richiesta di attivazione, disdetta, voltura di un contratto gas.
Domiciliazione Bancaria 🔥 Per pagare le bollette del gas tramite addebito automatico su conto corrente.
Verifica Pressione Fornitura 🔥 Per verificare se i valori di tensione della fornitura gas siano in linea con quanto previsto dalla normativa tecnica vigente.
Dichiarazione Causa Mortis 🔥 Per richiedere la disdetta dell'utenza gas a causa del decesso dell'intestatario.
FORNITURE TELERISCALDAMENTO
Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione Residenza Anagrafica 🌡️ Per attestare che la dimora abituale del richiedente coincida con l'indirizzo della fornitura.
Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione e di Atto Notorio 🌡️ Per richiedere la disdetta del contratto di fornitura del servizio di teleriscaldamento.

Come fare la Disdetta Alperia?

Se desideri disattivare l'utenza del gas o della luce che hai sottoscritto con Alperia, il primo step consiste nel fare il download dell'apposito modulo

Il secondo passaggio è la compilazione del modulo stesso. Ecco i dati che dovrai inserire:

  • Codice Cliente;
  • Nome e Cognome/Ragione Sociale;
  • Codice Fiscale/Partita Iva;
  • Domicilio fiscale;
  • Dati di contatto (numero di telefono ed indirizzo-email);
  • Indirizzo di fornitura;
  • Codice POD/PDR;
  • Data di decorrenza della cessazione;
  • Indirizzo di spedizione dell'ultima bolletta, se diverso da quello attuale.

Il costo per la disdetta Alperia è pari a 23 euro. Oltre al modulo, sul quale va apposta la data e la firma, è necessario allegare la fotocopia di un valido documento d'identità del richiedente o del legale rappresentante.

  • Come inviare il modulo disdetta Alperia?
  • Tramite e-mail, all'indirizzo [email protected];
  • Via PEC, all'indirizzo [email protected];
  • Con posta ordinaria, all'indirizzo via Dodiciville 8, 39100 Bolzano.

In caso di difficoltà nella compilazione del modulo, puoi contattare gratuitamente il Numero Verde Alperia 800.110.055.

Come inviare un reclamo ad Alperia?

Tra i moduli creati da Alperia c'è anche quello riservato ai reclami. Tutti i consumatori hanno, infatti, il diritto di sporgere un reclamo, qualora ritengano di aver subito un disservizio da parte del loro fornitore, e di ottenere risposte e chiarimenti dal gestore.

Dopo aver scaricato il modulo, dovrai compilarlo in ogni sua parte. I dati che ti verranno chiesti sono sostanzialmente gli stessi che abbiamo visto per la disdetta. Si tratta, infatti, di informazioni cruciali per far sì che la compagnia luce e gas possa identificare correttamente sia il cliente che il punto di fornitura.

  • Per quali argomenti puoi presentare un reclamo?
  • Contratti;
  • Fatturazione;
  • Mercato;
  • Misura;
  • Bonus sociale;
  • Qualità commerciale;
  • Morosità e sospensione;
  • Connessioni, lavori e qualità tecnica.

Inoltre, potrai usufruire di uno spazio per descrivere testualmente il problema o i problemi che si sono verificati e che ti hanno indotto a presentare il reclamo.

Qualora il reclamo avesse per oggetto la fatturazione in bolletta di importi anomali, Alperia ti invita ad indicare la data dell'autolettura nonché:

  • In caso di contatore elettronico luce, i dati dell'autolettura per le varie fasce di consumo (F1, F2 e F3);
  • In caso di contatore non elettronico, sia per il gas che per la luce, i dati dell'autolettura per la fascia F0.

Quali sono i tempi di risposta al reclamo di Alperia? Il fornitore dichiara di impegnarsi a garantire una risposta in forma scritto al reclamo entro 30 giorni solari dalla data di ricevimento dello stesso. Qualora le tempistiche non dovessero essere rispettate, avrai diritto ad un rimborso variabile da 25 euro fino ad un massimo di 75 euro.

Per l'invio del reclamo, puoi utilizzare gli stessi canali di contatto poc'anzi indicati per la disdetta.

Come compilare il Modulo Dati Catastali Alperia?

Per fare in modo che l'immobile presso cui è attiva o andrà attivata la fornitura venga identificato correttamente, è necessario compilare il modulo relativo ai dati catastali.

In fase di compilazione della modulistica, oltre ai dati per l'identificazione dell'utenza (dati anagrafici, indirizzo di fornitura e codice cliente), dovrai specificare la tua qualifica rispetto all'immobile presso cui è attiva la fornitura, scegliendo tra:

  1. Proprietario;
  2. Titolare di diritto sull'immobile;
  3. Usufruttuario;
  4. Rappresentante legale o volontario di uno degli aventi titolo sopra indicati.

Successivamente, dovrai riportare i dati catastali dell'immobile:

  • Comune Amministrativo;
  • Codice Comune Catastale;
  • Tipo Particella;
  • Tipo Immobile;
  • Particella;
  • Subalterno;
  • Porzione materiale;
  • Foglio;
  • Sezione urbana.

In caso di mancata compilazione dei dati catastali, dovrai indicarne il motivo, scegliendo tra:

  • Immobile non accatastato;
  • Contratti stipulati con condomini;
  • Dati mancanti per omessa dichiarazione;
  • Immobile non accatastabile;
  • Forniture temporanee;
  • Contratto precedente all'obbligo.

Una volta completata la compilazione, potrai trasmettere il modulo dati catastali ad Alperia via Pec, via mail o tramite posta ordinaria.

Bollette Alperia: come attivare la domiciliazione bancaria?

Alperia ti offre la possibilità di utilizzare come metodo di pagamento delle bollette l'addebito automatico sul tuo conto corrente. Per attivarlo, però, dovrai scaricare, compilare ed inviare al tuo fornitore l'apposito modulo.

La compilazione del modulo è abbastanza semplice e si completa in pochissimi minuti. Ecco i dati da indicare:

  • Codice Cliente;
  • Dati anagrafici (nome, cognome, codice fiscale);
  • Dati di contatto (e-mail e numero di telefono);
  • Domicilio Fiscale;
  • Nome del tuo istituto di credito;
  • Nome dell'agenzia di riferimento (se presente);
  • Codice IBAN.

Ricorda, inoltre, di allegare, insieme al modulo, anche una copia del tuo documento di identità.

In qualsiasi momento, avrai la possibilità di revocare l'autorizzazione al fornitore ed utilizzare, qualora lo ritenessi opportuno, metodi di pagamento alternativi.

Qual è il vantaggio della domiciliazione bancaria? Il pagamento delle bollette con questa modalità, piuttosto che tramite bollettino postale, non comporta il pagamento di un deposito cauzionale e ti esonera dall'impegno di occuparti personalmente del saldo della fattura entro la scadenza indicata.

Moduli Voltura e Subentro Alperia

Nella sezione modulistica di Alperia, non abbiamo rinvenuto tracce di moduli ad hoc per le procedure di voltura e subentro.

È lo stesso fornitore, però, a specificare in che modo ovviare a questa necessità. Di fatto, in caso di voltura Alperia, l'ex intestatario deve compilare il modulo di disdetta. Colui che, invece, vuole richiedere l'intestazione della fornitura presso lo stesso indirizzo deve comunicarlo in forma scritta, inviando una e-mail a [email protected], allegando una copia del documento d'identità sia del soggetto subentrante che di quello uscente.

Per evitare che la fornitura venga interrotta, Alperia consiglia espressamente di trasmettere il modulo di disdetta e la richiesta di voltura contemporaneamente. Nel caso in cui il vecchio inquilino abbia già provveduto ad inviare disdetta, non ti resta che richiedere il subentro Alperia. Potrai farlo inviando una mail all'indirizzo [email protected], indicando i seguenti dati:

  1. Codice POD/PDR;
  2. Indirizzo della fornitura;
  3. Nome dell'ex intestatario;
  4. Potenza richiesta;
  5. Copia di un valido documento d'identità.

Alperia ti risponderà, sempre tramite e-mail, inviandoti una proposta contrattuale che, qualora soddisfi le tue aspettative, dovrai firmare e inviare nuovamente al fornitore, ricordandoti sempre di allegare la copia del tuo documento di riconoscimento.

Come richiedere una Voltura Mortis Causa? Non c'è un modulo Alperia ad hoc per questa procedura. Per maggiori informazioni, il consiglio è di rivolgersi direttamente al Servizio Clienti Alperia, telefonando al Numero Verde 800.110.055.

Come richiedere la verifica del Gruppo di Misura Alperia?

Ritieni che il tuo contatore della luce o del gas non stia funzionando nel modo corretto? Puoi richiedere ad Alperia la verifica del gruppo di misura compilando il modulo messo a disposizione dalla compagnia.

Affinché la richiesta possa essere gestita in maniera efficace e senza troppi rallentamenti, è importante inserire correttamente i dati richiesti nel modulo, vale a dire:

  • Dati anagrafici del richiedente;
  • Indirizzo di fornitura;
  • Dati di contatto;
  • Codice POD/PDR.

Alperia garantisce una risposta entro 15 giorni lavorativi dalla data di ricezione del modulo.

Quanto costa la verifica del gruppo di misura Alperia? Il costo è gratuito nel caso in cui dalla verifica emergano dei malfunzionamento che rendono necessaria la sostituzione del contatore. Se, invece, non venissero riscontrate irregolarità, le spese per la verifica sarebbero a tuo carico e ammonterebbero a 45,96 euro IVA esclusa.

Come richiedere la verifica della tensione fornitura Alperia?

Hai il dubbio che i valori di tensione della tua fornitura luce non rientrino nei limiti stabiliti dalla normativa? Puoi richiedere ad Alperia di effettuare una verifica.

Una volta fatto il download in PDF dell'apposito modulo, dovrai procedere con la compilazione. I dati da inserire sono quelli che abbiamo visto anche per gli altri moduli. Ovviamente, fai molta attenzione ad inserire correttamente soprattutto i dati per l'identificazione del punto di fornitura, su tutti il codice cliente ed il codice POD.

Quali sono le tempistiche per la procedura di verifica del gruppo di misura? Il fornitore è tenuto a comunicare al cliente l'esito della verifica della tensione effettuata dal distributore entro 20 giorni lavorativi. Qualora si renda necessario ripristinare i valori corretti di tensione, il distributore avrà 50 giorni lavorativi di tempo per provvedere alla risoluzione della problematica.

Se dalle verifiche emerge la presenza di valori di tensione di fornitura compresi nei limiti di variazione stabiliti dall'articolo 62, delibera 566/2019/R/eel s.m.i. (TIQE), il distributore addebiterà al cliente un importo pari a 137,87 euro IVA esclusa.

Come richiedere la verifica della pressione fornitura Alperia?

La verifica della pressione della fornitura riguarda l'utenza del gas. Per richiederla dovrai scaricare il modulo e compilarlo. Per quanto concerne i dati da inserire, l'unica differenza rispetto al modulo di verifica tensione riguarda il Codice PDR.

La comunicazione dell'esito della verifica della pressione deve avvenire entro 10 giorni lavorativi. Per conoscere i costi addebitabili al cliente, nel caso in cui dalla verifica emergano valori di pressione in linea con quanto previsto dalle normative, è necessario consultare il sito web del distributore competente. In ogni caso, il costo non può superare i 30 euro qualora la verifica precedente sia stata effettuata da più di cinque anni oppure da meno di cinque anni ma utilizzando un metodo diverso rispetto a quello stabilito dalla normativa.

Come compilare il Modulo di Disdetta Mortis Causa?

Il Modulo di Disdetta Mortis Causa è una comunicazione attraverso la quale si manifesta la volontà di disdire dal contratto di fornitura, in virtù del decesso dell'intestatario.

In primo luogo, ti consigliamo di scaricare l'apposito modulo predisposto da Alperia e di compilarlo dettagliatamente, indicando:

  1. Dati anagrafici del richiedente;
  2. Codice Cliente;
  3. Nome dell'intestatario del contratto;
  4. Data di decesso dell'intestatario;
  5. Tipo di legame con il deceduto (coniuge, ascendente ecc.);
  6. Indirizzo della fornitura;
  7. Indirizzo di spedizione dell'ultima bolletta.

Quanto costa la disdetta mortis causa? Il costo è di 23 euro per la disdetta luce mentre per la disdetta gas il distributore applicherà un costo in base a quanto stabilito dall'Allegato A delibera 570/2019/r/gas, RTDG.

Aggiornato il