Fine Tutelato Luce: A2A Energia a Napoli, Illumia provincia

Aggiornato il
minuti di lettura
aste tutelato a napoli e provincia

Dal 1° luglio 2024 i napoletani del mercato tutelato luce che non saranno ancora passati al mercato libero passeranno automaticamente alle società che si sono aggiudicate le aste del Servizio a Tutele Graduali: A2A Energia a Napoli città, Illumia in provincia.

La chiusura del mercato tutelato dell'energia per i clienti domestici non vulnerabili è alle porte e la gara nazionale indetta dall'Acquirente Unico ha stabilito le società che gestiranno il Servizio a Tutele Graduali a cui faranno riferimento gli utenti che non avranno indicato un fornitore del mercato libero per quella data.

Scopri se sei nel Mercato Libero della luce o nel Tutelato 💡

  • A.F. Energia
  • A.G. Energia
  • A.S.M. Garbagnate Milanese Unipersonale
  • A2A Airport Energy
  • A2A Energia

Seleziona il fornitore dal menù a tendina!

Caricamento

Le società del Servizio a Tutele Graduali a Napoli

Dal prossimo 1° luglio, gli ex utenti del mercato tutelato luce della città di Napoli che non avranno ancora scelto l'operatore del mercato libero saranno presi in carico direttamente da A2A Energia (che succederà a Enel). Invece, coloro che vivono in provincia di Napoli (Area Sud 1) saranno affidati a Illumia.

Fornitore Servizio a Tutele Graduali Napoli e provincia
Fornitore Servizio a Tutele GradualiCittà
A2A EnergiaComune di Napoli
IllumiaAcerra, Afragola, Agerola, Anacapri, Arzano, Bacoli, Barano d'Ischia, Boscoreale, Boscotrecase, Brusciano, Caivano, Calvizzano, Camposano, Capri, Carbonara di Nola, Cardito, Casalnuovo di Napoli, Casamarciano, Casamicciola Terme, Casandrino, Casavatore, Casola di Napoli, Casoria, Castellammare di Stabia, Castello di Cisterna, Cercola, Cicciano, Cimitile, Comiziano, Crispano, Ercolano, Forio, Frattamaggiore, Frattaminore, Giugliano in Campania, Gragnano, Grumo Nevano, Ischia, Lacco Ameno, Lettere, Liveri, Marano di Napoli, Mariglianella, Marigliano, Massa di Somma, Massa Lubrense, Melito di Napoli, Meta, Monte di Procida, Mugnano di Napoli, Napoli, Nola, Ottaviano, Palma Campania, Piano di Sorrento, Pimonte, Poggiomarino, Pollena Trocchia, Pompei, Portici, Pozzuoli, Procida, Qualiano, Quarto, Roccarainola, San Gennaro Vesuviano, San Giorgio a Cremano, San Giuseppe Vesuviano, San Paolo Bel Sito, San Sebastiano al Vesuvio, San Vitaliano, Sant'Agnello, Sant'Anastasia, Sant'Antimo, Sant'Antonio Abate, Santa Maria la Carità, Saviano, Scisciano, Serrara Fontana, Somma Vesuviana, Sorrento, Striano, Terzigno, Torre Annunziata, Torre del Greco, Trecase, Tufino, Vico Equense, Villaricca, Visciano, Volla

Cosa vuol dire parametro Prezzo c€/POD/anno?

Oltre a chiarire che le condizioni contrattuali del Servizio a Tutele Graduali corrispondono a quelle delle offerte PLACET, ARERA ha specificato il parametro gamma (Prezzo c€/POD/anno). Si tratta della media ponderata dei prezzi delle aste, considerando il numero di clienti in ciascuna area. Questo parametro verrà aggiornato in base al numero di clienti che passano al Servizio a Tutele Graduali nelle diverse aree, considerando che i clienti non vulnerabili già passati al mercato libero possono rientrare nel mercato tutelato fino a giugno 2024 mentre coloro che sono ancora nel mercato tutelato al 1° luglio 2024 passeranno alla società che si è aggiudicata il Servizio a Tutele Graduali.

Ricordiamo che il passaggio alle tutele graduali non include gli utenti domestici vulnerabili.

L'identikit dei clienti domestici vulnerabili

Il Servizio a Tutele Graduali non si applica ai clienti domestici vulnerabili. A rientrare in questa definizione sono le persone con età superiore ai 75 anni; coloro che usufruiscono del Bonus Energia; persone con disabilità riconosciuta dalla legge 104/92; chi utilizza apparecchi elettromedicali per necessità vitali; persone in possesso di un'utenza elettrica in abitazioni in territori coinvolti da eventi calamitosi. I clienti vulnerabili continueranno a essere serviti con tariffe di Maggior Tutela anche dopo luglio 2024.

Alcune grandi città come Napoli sono state separate dai comuni della provincia e quindi la società che gestisce il Servizio a Tutele Graduali di questi centri è diverso da quello della rispettiva provincia. In particolare, A2A Energia si è aggiudicata il comune di Napoli mentre Illumia gestirà la provincia.

I nuovi clienti potranno contare su società consolidate nel settore energetico da anni, con vari sportelli presenti sul territorio, numeri verdi dedicati e vari canali di comunicazione, tra i quali spiccano le e-mail e i messaggi sulle pagine social.

Perché passare adesso al mercato libero?

Il costo dell'energia elettrica è ancora incerto al momento, poiché le condizioni definitive del Servizio a Tutele Graduali di Napoli e provincia saranno stabilite solo quando ci si avvicinerà al cambio al nuovo servizio, programmato per il mese di giugno. Ad ogni modo è importante sottolineare che questo regime sarà temporaneo e avrà una validità di soli 36 mesi. Cosa accadrà dopo questo periodo è ancora tutto da definire.

Dal canto suo, vigendo la libera concorrenza, il mercato libero consente sin da ora di scegliere tra le migliori offerte luce di vari fornitori, accedere a promozioni, sconti e servizi migliorati e cambiare operatore all'occorrenza. Di seguito, segnaliamo le tre offerte luce migliori del momento:

Le migliori Offerte Luce a Prezzo Fisso
OffertaPrezzoPrezzo fisso di commercializzazioneSpesa Mensile*
NeN Special 480,139 €/kWh5,8 €/mese45,8 €/mese
Octopus Fissa 12M0,117 €/kWh8 €/mese45,6 €/mese
A2A Start0,129 €/kWh9,5 €/mese48,7 €/mese
Enel E-Light0,115 €/kWh12 €/mese49,7 €/mese
Iren Prezzo Fisso Web0,156 €/kWh9 €/mese54,6 €/mese
Iren Prezzo Fisso Revolution0,180 €/kWh12 €/mese59,9 €/mese
Eni Plenitude Fixa Time0,125 €/kWh12 €/mese52,5 €/mese
02 8294 1599 Attiva Ora
Parla con noi

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno.

Iscriviti al nostro canale Telegram e scopri le notizie sul mercato energetico italiano, l'andamento dei prezzi degli indici di luce e gas, e tutte le novità del settore! Iscriviti al canale.

Notizie