GPL: Serbatoio, Chi Chiamare, Costi e Installazione per il Riscaldamento

voltura subentro

Sto traslocando: come attivo i contatori a mio nome?

Voltura, allaccio, attivazione: ti diamo una mano! (lun-ven dalle 8:30 alle 20 e sab dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18).

serbatoio gpl allaccio casa

Serbatoio GPL: come averlo in casa per il riscaldamento? Si ha in comodato d'uso? Quanto costa l'installazione? Scopri tutte le modalità in questa guida.


serbatoio gpl

Che cos'è il GPL?

La parola GPL sta letteralmente per Gas Petrolio Liquefatto (è dunque un combustibile fossile) composto da una miscela di diversi gas, usato per il riscaldamento degli ambienti o come gas di cottura. Può essere venduto al dettaglio sia in piccole quantità che in grandi quantità a seconda della richiesta e dell'utilizzo che il cliente dovrà farne. Inoltre, è l'alternativa al gas naturale a metano soprattutto per tutti quei comuni in Italia che non sono attraversati dalla rete (detti anche non metanizzati). 

Il GPL è il gas che si trova nei comuni accendini e viene utilizzato anche in tantissimi altri ambiti come quello dell'agricoltura per il riscaldamento delle serre. Il GPL viene usato anche per alimentare alcuni motori di automobili, ad esempio, anche se il metano resta la soluzione tutt'ora più gettonata visto il minore impatto sull'ambiente.

Installazione GPL Riscaldamento: Chi Chiamare?

Per installare un bombolone GPL (tecnicamente detto serbatoio), per il riscaldamento della tua casa ad esempio, bisogna rispettare per legge alcune norme che garantiscano la sicurezza sia dell'impianto che delle persone nelle vicinanze, come la distanza di sicurezza da strade e case.

Ovviamente per l'installazione è obbligatorio l'intervento fisico di un tecnico autorizzato e addetto al controllo prima dell'allacciamento. Se dopo il sopralluogo del tecnico i parametri sono nella norma allora si potrà procedere con le pratiche per l'installazione e con la relativa firma della documentazione da parte tua. 

Ricorda Potresti aver bisogno di presentare ai vigili del fuoco alcuni documenti in determinati casi come la SCIA (egnalazione Certificata di Inizio Attività) o il CPI (Certificato Prevenzione Incendi).

Il passo successivo è stabilire dove dovrà essere installato il serbatoio GPL, se dovrà essere esterno o se dovrà essere interrato (quelli interrati sono più costosi per via dei costi d'installazione maggiori, ma sono più flessibili perché riducono le distanze di sicurezza):

  1. serbatoio GPL esterno: è quello installato effettivamente all'aperto all'interno di un recinto.
  2. serbatio GPL interrato: posto sotto terra e collegato alla superficie dal solo coperchio.

Per installare un serbatoio GPL dovrai contattare uno dei tanti fornitori attivi in Italia nella vendita al dettaglio. Tra questi troviamo Eni, Butangas, Lampogas, Liquigas, Univergas, UltragasCostantin.

Serbatoio GPL per Condomini

I bomboloni GPL, o serbatoi, possono essere installati anche per ville di più famiglie o per condomini qualora venisse fatta la richiesta. In questi casi sarà necessaria l'installazione di un contatore del gas per ogni abitazione allacciata al serbatoio. Non dovrà essere chiamato il gestore al rifornimento visto che i consumi verranno fatturati in bolletta a fine mese.

Quanto Costa Installare un Serbatoio GPL?

installazione gpl

I costi per l'installazione di un serbatoio GPL dipendono dal tipo di contratto che si stipula con il fornitore. Puoi scegliere di avere un bombolone in comodato d'uso o acquistarlo direttamente. I costi non sono fissi e variano a seconda del tipo di lavoro che va svolto per l'installazione dell'impianto GPL.

Per evitare di farti carico dei costi di installazione dovrai scegliere l'opzione del comodato d'uso che però ti vincolerà al fornitore che sarà l'unico al quale potrai richiedere il gas. 

Se scegli di acquistare il serbatoio, che diventa di tua proprietà, allora dovrai farti carico anche dei costi di manutenzione e, chiaramente, di installazione. In questo caso, a differenza del comodato d'uso, potrai scegliere il fornitore che vuoi ogni volta per ricaricare il tuo serbatoio.

In caso di comodato d'uso del serbatoio e di disdetta del contratto di fornitura GPL con il tuo gestore, dovrai fare la richiesta per la rimozione del bombolone GPL. In questo caso potrà esserti addebitata una spesa relativa ai costi di installazione da parte del fornitore.

Serbatoio in Comodato o di Proprietà: Quale Scegliere?

Come descritto nel paragrafo precedente, la scelta può ricadere su una o sull'altra possibilità a seconda delle esigenze e della volontà di ogni cliente. Ad esempio, se vuoi essere il proprietario del serbatoio GPL e non essere vincolato in nessun modo da alcun fornitore, allora la scelta ricadrà naturalmente sull'acquisto del bombolone. 

Se, invece, non vuoi farti carico di una spesa comunque importante come l'acquisto di un serbatoio GPL, allora potrai scegliere il comodato d'uso. Ricorda che con tale scelta la manutenzione sarà a carico del gestore, mentre con il serbatoio di proprietà dovrai essere tu a pagare le spese di manutenzione. 

Infine, lo ribadiamo, la differenza è nella possibilità di scelta del fornitore. Se hai un bombolone di proprietà potrai scegliere di farti ricaricare il gas da chiunque tu voglia. Nell'altro caso, invece, sarai vincolato dal fornitore che ti ha dato in comodato d'uso il serbatoio.

Aggiornato il