elenco fornitori energia elettrica e gas
lista fornitori luce e gas

Info attivazioni luce e gas (subentro, allaccio o voltura?)

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19)

Disdetta Eon: come inviare la richiesta?

eon energia disdetta contratto

Stai per lasciare la casa dove vivi e devi disattivare le utenza al momento attive con Eon Energia? Sono vari i motivi per cui puoi necessitare il recesso dal contratto: vediamo insieme come fare nel caso in cui sei cliente Eon.


Innanzitutto serve un piccolo chiarimentoSe vuoi disdire il contratto perché lasci la casa in cui vivi e non necessiti più di luce e gas, allora fai bene a chiedere la disdetta. Se invece vuoi semplicemente cambiare fornitore, non devi far altro che sottoscrivere una nuova offerta con un altro gestore e e sarà lui a comunicare la disdetta ad Eon.

Detto ciò se effettivamente hai bisogno di inviare una disdetta Eon, continua a leggere l'articolo per scaricare il modulo di disdetta ed inviarlo al servizio clienti del tuo fornitore.

Modulo Disdetta Eon: dove scaricarlo?

Nell'area modulistica del sito eon-energia.com puoi reperire alcuni del moduli per l'invio richieste. Se non trovi quello relativo alla disdetta luce e gas, ti consigliamo di metterti in contatto con il servizio clienti Eon. Vediamo insieme i diversi canali a tua disposizione per richiedere di recedere dal contratto:

  • se sei un cliente domestico puoi telefonare al numero verde Eon 800.999.777 attivo 24 ore su 24h 7 e giorni su 7, domeniche e festivi inclusi. Se chiami dell'estero il numero da contattare è lo 02.916.461.02
  • se sei un cliente business chiama il numero verde 800.999.222 attivo 24 ore su 24h e 7 giorni su 7, domeniche e festivi inclusi. Se contatti Eon dall'estero il numero che dovrai fare è lo 02.916.461.02
  • puoi recarti presso uno degli sportelli presenti sul territorio
  • e infine puoi scaricare il modulo di disdetta dal sito Eon Energia e una volta compilato e firmato, spediscilo all'indirizzo E.ON Energia S.p.A. Casella Postale 14029 - 20140 Milano

Ricorda che la procedura di disdetta necessita un preavviso di 30 giorni, così come previsto dalla legge. Conoscere questo dato ti aiuterà ad organizzare al meglio il tuo trasloco per non rischiare di rimanere senza luce o gas prima che tu lasci definitivamente casa.

Voltura o Disdetta: cos'è meglio?

dati disdetta eon

Se stai lasciando casa in affitto dove un nuovo inquilino andrà a viverci, sappi che la disdetta non è l'unica soluzione possibile. Il nuovo inquilino, infatti, potrà intestare a se stesso le utenze inoltrando ad Eon Energia la pratica che prende in nome di voltura, la quale consente appunto di cambiare il nome dell'intestatario del contratto della luce e del gas e consequenzialmente delle bollette. Tu non dovrai far altro che lasciare al nuovo inquilino una vecchia bolletta, in questo modo lui avrà accesso ai dati che gli occorrono per inoltrare la pratica ed il gioco è fatto! Optando per questa soluzione, non dovrai pagare il costo della disattivazione delle utenze ed il nuovo inquilino non dovrà accollarsi i costi della riattivazione del contatore, ma solo quelli della voltura. Se scegli questa strada, dopo un mesetto, abbi cura di verificare che effettivamente l'inquilino abbia effettuato la voltura e che le utenze non siano più a tu nome.

Quali dati occorrono per la disdetta del contratto?

Per disdire il contratto ti verranno chiesti pochi e semplici dati che puoi reperire su un'ultima bolletta Eon. I dati indispensabili sono quelli relativi all'identificazione della fornitura (codice POD per la luce e codice PDR per il gas), quelli anagrafici dell'intestatario del contratto e l'indirizzo presso cui desideri ricevere l'ultima bolletta (detta bolletta di chiusura).

Chiusura Contratto Gas: come fare?

Per la chiusura del contatore del gas è necessario l'intervento del tecnico per la posa dei sigilli. Solitamente è il fornitore a concordare l'appuntamento tra te e il tecnico del distributore di competenza della tua zona (che ha il compito di gestire i contatori). Quindi sarà necessaria la tua presenza in casa, a differenza dell'utenza della luce la cui disdetta può invece essere effettuata da remoto.

Aggiornato il