TE.R.R.A. di Terna migliorerà le infrastrutture energetiche: come funzionerà il portale?

Aggiornato il
minuti di lettura

La transizione energetica farà un passo in avanti con TE.R.R.A., il portale creato da Terna che cambierà il volto della comunicazione nel settore energetico nazionale. Selectra ti spiega come questo strumento plasmerà il futuro dell'energia in Italia.

Terna ha dato vita al portale TE.R.R.A., disponibile online a partire da venerdì 7 giugno, investendolo di un ruolo chiave nella transizione energetica del nostro Paese grazie alla sua capacità di favorire una programmazione territoriale delle infrastrutture più efficace e coordinata. Ti spieghiamo tutto passo dopo passo.

Cosa è TE.R.R.A.?

Territorio, Reti, Rinnovabili e Accumuli: TE.R.R.A. è nato in seguito al cosiddetto Decreto Energia (Legge 11/2024) e rappresenta un passo innovativo verso la comunicazione istituzionale nel settore energetico italiano.

È stato presentato dall'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna, Giuseppina Di Foggia, come un accesso privilegiato alle informazioni sulla condizione attuale e sul futuro sia degli impianti di rete che dei sistemi di accumulo, oltre che sulle richieste di connessione alla rete e sui limiti in termini paesaggistici, ambientali e culturali.

Il portale sviluppato da Terna è uno strumento istituzionale di consultazione di dati strategici relativi al Territorio, alle Reti, alle Fonti Rinnovabili e agli Accumuli al quale i legislatori e gli amministratori possono fare riferimento per razionalizzare e pianificare interventi e infrastrutture elettriche.

Chi è Terna?

Il Gruppo Terna possiede la rete di trasmissione di energia elettrica in alta tensione in Italia; pertanto assicura l'energia elettrica e consente il funzionamento del sistema del nostro Paese. Non è un caso che operi in regime di monopolio secondo le disposizioni dell'ARERA e le linee guida del MiSE. Si occupa di pianificazione, sviluppo e manutenzione della rete elettrica nazionale e gestisce il dispacciamento, mantenendo l'equilibrio tra domanda e offerta. Il Gruppo fornisce un contributo importante per la transizione energetica, integrando energie rinnovabili nel sistema elettrico e riducendo le emissioni di gas serra. TE.R.R.A. è un tassello in questa direzione.

Qual è l'importanza di TE.R.R.A.?

In un contesto in cui l'attenzione verso la decarbonizzazione e l'adozione di fonti rinnovabili è in costante aumento, il portale TE.R.R.A. rappresenterà una risorsa per affrontare le sfide del settore energetico.

Il portale si prefigge l'obiettivo di supportare il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi energetici nazionali entro il 2030 in conformità al Piano Nazionale Integrato Energia e Clima.

Perché abbiamo definito gli obiettivi nazionali come ambiziosi?

Abbiamo definito questi obiettivi ambiziosi perché prevedono l'installazione di 70 GW di nuova capacità di energia rinnovabile entro il 2030. Soltanto in questo modo l'Italia riuscirà a soddisfare i piani del Fit for 55, cioè il pacchetto di riforme presentato dalla Commissione europea nel 2021 che punta a ridurre le emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030.

Vuoi approfondire la situazione della transizione energetica in Italia e più in generale in Europa? Leggi i risultati della transizione energetica europea evidenziati dal Rapporto annuale European Electricity Review 2024.

Iscriviti subito al canale Telegram di Selectra!

Vorresti restare aggiornato sulle novità del settore energetico? Segui il nostro canale Telegram e troverai ogni giorno contenuti sulle news che Selectra ha selezionato tra quelle più importanti e interessanti del momento.

Le funzionalità del portale TE.R.R.A.

Noi di Selectra  ci rendiamo conto che capire la funzionalità di TE.R.R.A. fino in fondo non è semplice, ma partire dalla descrizione delle caratteristiche e di altri aspetti del portale ci sembra una buona idea per semplificare il tutto.

  • Caratteristiche - Il portale offre una vasta gamma di funzionalità, tra cui la consultazione di dati chiave sullo sviluppo delle reti di trasmissione, sulle richieste di connessione alla rete di impianti rinnovabili, sui sistemi di accumulo energetici e sulla localizzazione geografica degli impianti. Attraverso mappe navigabili e una vasta base informativa, gli utenti avranno accesso a una panoramica dettagliata sulle linee operative e su tutti gli impianti, da quelli esistenti a quelli pianificati fino ad arrivare a quelli necessari;
  • Destinatari - TE.R.R.A. è destinato principalmente a figure istituzionali e soggetti che operano nel settore energetico. Ministeri (Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica e il Ministero della Cultura), ARERA, Regioni, Province, operatori e sviluppatori di impianti potranno così accedere a informazioni rilevanti per la pianificazione e la gestione del sistema;
  • Digitalizzazione - L'archivio digitale dei dati promuoverà l'interazione e lo scambio di competenze tra i professionisti del controllo e della gestione della rete di trasmissione, eliminando ogni ostacolo geografico;
  • Contributo - Il contributo del portale TE.R.R.A. contribuirà alle molteplici iniziative di innovazione tecnologica che puntano verso lo stesso obiettivo, cioè promuovere la transizione energetica.

Qual è la situazione al momento della sua attivazione?

TE.R.R.A. vanta un vasto patrimonio informativo: più di 6.600 domande di connessione, che includono impianti di energia rinnovabile, sistemi di accumulo e utenti di consumo con connessioni accettate, e circa 40.000 impianti operativi presenti sul territorio.

Notizie