Bonus Colonnine Elettriche 2024: Come chiederlo e Requisiti

Aggiornato il
minuti di lettura

Il bonus per l'installazione di colonnine elettriche è confermato anche per il 2024: un tetto massimo di 1.500€ per gli utenti domestici e fino a 8.000€ per i condomini.

Nuova trance per richiedere il bonus colonnine elettriche 2024: da marzo a giugno 2024! I dettagli nel nostro articolo.

Il panorama dell'energia sta subendo una rivoluzione, con un crescente interesse per le fonti rinnovabili e la sostenibilità ambientale. In questo contesto, il Governo ha confermato il Bonus Colonnine Elettriche per il 2024.

Iscriviti al nostro canale Telegram gratuito!

Iscrivendoti gratuitamente al canale Telegram di Selectra entrerai nella più grande community energetica d'Italia, e potrai scoprire tutte le novità del momento. Domande o perplessità? Sul nostro canale potrai confrontarti con i nostri Esperti Energia!
Iscriviti al canale

Nuova domanda Bonus Colonnine Elettriche dal 15 febbraio 2024

I privati e i condomini che non sono riusciti a beneficiare del bonus nella tranche precedente avranno l'opportunità di presentare domanda per beneficiare di questo incentivo che mira a facilitare l'adozione di veicoli elettrici. Vediamo insieme i dati fondamentali per accedere al Bonus Colonnine Elettriche del 2024:

Bonus Colonnine Elettriche 2024
Finestra temporaleRequisitiProcedura per la richiesta
Dal 15/02/2024
al 14/03/2024
  • Privato residente in Italia o condominio;
  • Acquisto e installazione effettuati durante il 2024;
  • Impianti nuovi (non usati); 
  • Uso privato;
  • Nessun altro incentivo ottenuto per la stessa spesa;
  • Pagamenti tracciabili e documentati.
  • Richiesta online tramite piattaforma Invitalia;
  • Credenziali SPID, Cie o Cns;
  • Indirizzo PEC;
  • Documenti relativi alle spese sostenute.

Dal 15 febbraio 2024 al 14 marzo 2024, sia i privati che i condomini potranno fare richiesta del Bonus Colonnine Elettriche e ottenere contributo pari all'80% del costo di acquisto e installazione delle infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici (come per esempio colonnine e dispositivi wall box).

L'acquisto e l'installazione di tali infrastrutture a uso privato devono essere stati effettuati nel corso dell'anno scorso, cioè dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023.

I dettagli sui contributi e i requisiti del bonus

Il tetto massimo del contributo per l'acquisto e l'installazione delle infrastrutture di ricarica non è uguale per tutti, ma varia a seconda del richiedente:

  • pari a 1.500 euro per i privati residenti in Italia;
  • fino a 8.000 euro per i condomini che installano le colonnine nelle parti comuni.

Chi resta escluso dal Bonus Colonnine Elettriche 2024?

Il Bonus Colonnine Elettriche 2024 è riservato ai privati e ai condomini: non possono accedervi né le società e né i titolari di imprese individuali. Al contrario, il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza energetica incentiverà l'acquisto e l'installazione delle infrastrutture di ricarica per imprese e pubbliche amministrazioni  nell'ambito del Pnrr.

Il bonus può essere utilizzato solo per l'acquisto e l'installazione di dispositivi nuovi, al fine di garantire la qualità e la sicurezza delle infrastrutture. Quindi, l'usato non è ammesso.

È importante sottolineare che i pagamenti devono essere tracciabili e le spese devono essere documentate. In fase di presentazione della domanda, infatti, verranno richieste le fatture elettroniche relative. Inoltre non è possibile cumulare il bonus con altri incentivi già ottenuti per la stessa spesa.

Quali sono i documenti da presentare per il bonus?

A pena di inammissibilità, la domanda per il Bonus Colonnine Elettriche 2024 deve essere corredata di alcuni documenti.

I privati residenti in Italia devono corredare la richiesta di:

  • Documento di identità valido e codice fiscale;
  • Copie delle fatture elettroniche relative alle spese sostenute per l'acquisto e l'installazione dell'infrastruttura di ricarica;
  • Estratti del conto corrente intestato al soggetto beneficiario a dimostrazione dei pagamenti correlati alle fatture elettroniche;
  • Certificazione di conformità rilasciata da un installatore;
  • Conto corrente bancario sul quale deve essere erogato il contributo.

Come ottenere il bonus colonnine elettriche cambia leggermente per le istanze avanzate dai condomini:

  • Documento d'identità dell'amministratore pro tempore o del condomino delegato in caso di condominio costituito da 8 partecipanti e codice fiscale del condominio;
  • Delibera di autorizzazione dei lavori sulle parti comuni;
  • Copie delle fatture elettroniche correlate all'acquisto e all'installazione dell'infrastruttura di ricarica comune;
  • Estratti del conto corrente intestato al soggetto beneficiario a riprova dei pagamenti connessi alle fatture elettroniche;
  • Relazione finale dell'investimento;
  • Certificazione di conformità rilasciata da un installatore;
  • Dati del conto corrente sul quale verrà accreditato il bonus.

Come richiedere il Bonus Colonnine Elettriche 2024

Le domande devono essere presentate esclusivamente online: la procedura per il Bonus Colonnine Elettriche 2024 è accessibile da Invitalia.

La finestra temporale di presentazione si aprirà alle 12:00 di oggi 15 febbraio 2024 e si chiuderà alle 12:00 del 14 marzo 2024.

Per richiedere il bonus avrai bisogno di una autenticazione digitale

Per accedere alla procedura è necessario possedere un sistema di autenticazione digitale come lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la CIE (Carta d'identità elettronica) o il CNS (Carta nazionale dei servizi), nonché un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) .

Ogni beneficiario può presentare una sola domanda e le richieste verranno elaborate in ordine cronologico fino all'esaurimento delle risorse. Nel caso in cui le risorse si esauriscano, si potrà visualizzare l'avviso direttamente sul sito del Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

I beneficiari potranno riceveranno il bonus entro 90 giorni a partire dal 14 marzo, data ultima in cui poter inoltrare la domanda.

Notizie