utilitalia

Scopri insieme a noi cos’è Utilitalia e quali sono le imprese pubbliche che si sono unite per dare vita a questa nuova Federazione.

Sommario:

Come nasce Utilitalia?

di che si occupa utilitaliaUtilitalia è la Federazione che riunisce sotto di sé tutte le aziende che operano nei servizi pubblici relativi a acqua, ambiente, energia elettrica e gas. In questo modo la Federazione Utilitalia rappresenta le stesse aziende riunite presso le Istituzioni sia nazionali che europee. Essa nasce dalla fusione di Federutility, che si occupa di servizi energetici e idrici, e di Federambiente che si occupa, invece, di servizi ambientali.
Utilitalia offre servizi, oltre che di assistenza, anche di aggiornamento e di formazione. Non solo, le attività di consulenza su aspetti contrattuali, normativi, gestionali, tributari e legali sono all’ordine del giorno presso tale Federazione. Utilitalia riunisce seicento delle oltre mille imprese di servizi locali di rilevanza economica, le quali si occupano di energia elettrica e gas ma anche di acqua e dell’igiene urbano.

Alla presentazione del 2016, anno di nascita, il presidente d’allora Giovanni Valotti pose l’accento sulla differenza che c’è tra questo tipo di imprese, che sono di tipo industriale, da quelle strumentali le quali non operano in condizioni di mercato.

Prosegue poi dicendo che la Federazione nasce con l’obiettivo di ridurre i costi per i cittadini e di aumentare gli standard dei servizi che vengono offerti agli stessi cittadini.

Mettere al centro del progetto, dunque, lo sviluppo industriale attraverso apparentemente semplici passaggi. Per il cambio di passo auspicato dal presidente serve un risparmio generale sul budget, ottimizzando i costi di gestione. Per farlo è stato necessario riunire sotto un unico nucleo sia acqua che ambiente per lanciare aziende sane e pulite. Si parla, numeri alla mano, di circa 600 aziende per circa 100 addetti in totale. In tal modo si potranno produrre più di 40 miliardi di euro ogni anno.

Di cosa si occupa Utilitalia?

Alle linee generali descritte nel paragrafo precedente, dobbiamo aggiungere ora tutto ciò di cui si occupa nello specifico Utilitalia. Di seguito tutti i punti:

  • assistenza nell’applicare sia i contratti di lavoro che le norme giuridiche del mondo lavorativo;
  • aggiornamento e aiuto nell’interpretazione delle leggi e dei provvedimenti che hanno lo scopo di regolare i servizi pubblici;
  • consulenza, oltre che assistenza, sui problemi legati a questioni fiscali, tributarie, giuridiche ma anche previdenziali. Il tutto possibile attraverso un’attività che risponda ai quesiti delle associate;
  • interventi in giudizio nelle questioni di interesse generale;
  • monitorare e analizzare le tariffe, i dati economici e quelli tecnici su scala nazionale;
  • aiuto nel redigere i piani finanziari per la copertura degli investimenti;
  • valorizzare e condividere i modelli di responsabilità sociale d’impresa;
  • supporto concreto e diretto nei confronti degli enti locali nella pianificazione dei servizi pubblici e delle relative gare (con attenzione particolare verso i bandi che assegnano e stabiliscono i distributori di gas);
  • promozione di attività quali convegni e seminari, collaborando, quando possibile, con università, fondazioni e centri di ricerca;
  • dialoghi continui e aperti con le associazioni dei consumatori e dell’ambiente;
  • informazione periodica su temi particolari;
  • collaborazione attiva nelle attività di comunicazione e d’immagine, ma anche nella diffusione delle notizie e nella promozione di campagne nazionali di sensibilizzazione verso i cittadini.

I numeri e le partnership di Utilitalia

Gli associati a Utilitalia sono più di cinquecento in tutta Italia, divisi tra comuni, aziende, consorzi ma anche società di capitali e enti vari, con oltre novantamila addetti in totale e un valore della produzione che si aggira attorno ai trentotto miliardi di euro (un miliardo circa, invece, di utili).
Quello che fanno, nello specifico, gli associati a Utilitalia è:

  • fornire servizi idrici a più del 75% della popolazione;
  • fornire servizi ambientali a più del 50%;
  • distribuire gas a circa il 30% della popolazione italiana;
  • offrire servizi di energia elettrica al 15% dei cittadini.

Le partnership di Utilitalia sono moltissime e tutte molto valide. Ad esempio ha aderito a Fonservizi (Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nei Servizi Pubblici Industriali).
Utilitalia, inoltre, partecipa alla Fondazione Rubes Triva con l’obiettivo di prevenire e proteggere e mettere in sicurezza i luoghi di lavoro.

Utilitalia ultima modifica: 2018-06-27T11:50:26+00:00 da Bolletta Energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.