come spendere meno a napoli

Entra in questo articolo e scopri tutti i trucchi e i segreti per sapere come risparmiare e spendere meno a Napoli.

Sommario:

Dove troviamo le bollette più care in Europa?

dove si spende di più in europaLe bollette più care in Europa sono in Italia. Purtroppo per noi vantiamo questo primato negativo sia per l’utenza della luce che per quella del gas. Naturalmente tutto ciò ricade direttamente sulle tasche degli italiani, che saranno i meno felici di apprendere una notizia simile.

A gravare sulle spalle dei cittadini della penisola ci sono costi alti delle bollette della luce e del gas per via di diverse tasse inglobate nelle utenze.

L’accise in Italia è altissima. Stiamo parlando dell’imposta che grava sulla quantità del prodotto e che per questo motivo si differenzia dall’IVA che fa riferimento invece al valore. In più ci sono le imposte sull’energia, che sono tasse più generali ma allo stesso modo molto elevate. La prima imposta è infatti al 39% rispetto al 38% della media del resto del continente europeo (il riferimento a ai Paesi che fanno parte dell’Eurozona).

Tale differenziazione è molto generale, ma se entriamo nello specifico bisogna dire che c’è una distinzione di base tra i costi del mercato libero e quelli del mercato tutelato.

Infatti, i dati qui elencati sono quelli relativi al mercato di maggior tutela (quello gestito cioè dallo Stato italiano). Anche se bisogna dire che i costi della luce e del gas, sono mediamente comunque più alti rispetto al resto del continente europeo.

Poi, discorso secondario ma egualmente importante ai fini del risparmio, diciamo che i consumi poi variano in base al fornitore (qui i nostri consigli su “quale fornitore scegliere tra enel eni edison”) e in base ai consumi di ogni singola famiglia. Tali consumi dipendono dal numero di persone che abitano una casa e dalle abitudini di ogni singolo membro della famiglia (un altro approfondimento interessante potrebbe anche essere “quanto consuma in media una famiglia italiana”).

La luce costa di più al Nord o al Sud?

C’è una differenza, poi, interna alla nostra penisola che dipende dalla zona in cui si calcola un determinato consumo. Sembrerà strano ma essi cambiano in base alla zona in cui ci trova a fare una stima.

Al Nord, dove la vita è mediamente più cara che altrove, si consuma meno energia elettrica e meno gas piuttosto che al Sud. Per questo motivo i costi sono più bassi.

Come nel precedente caso, diciamo che le differenze di base sono dettate dal tipo di mercato. Il mercato di maggior tutela (che sparirà nel 2019) è più caro di quello libero.

Tale mercato (quello tutelato) cambia i propri costi da regione a regione.

Le differenze sono dovute alle addizionali regionali, tasse stabilite da ogni singola Regione. Ciò dunque è quello che differenzia, in sostanza, le tariffe di Nord e Sud.

Tra Friuli e Sicilia (capo e coda della penisola italica) c’è quasi una differenza di costi di circa 200€. Soldi che gli abitanti friulani risparmiano all’anno rispetto a quelli siciliani.

Il discorso è simile per i fornitori del mercato libero. Anche se qui c’è un risparmio notevole rispetto all’altro tipo di mercato. Qui è il cliente finale che sceglierà a chi rivolgersi e quanto pagare in base alla potenza e alla tariffa che andrà a scegliere.

Come spendere meno a Napoli

Ma torniamo al discorso principale e cioè come spendere meno a Napoli e come risparmiare su luce e gas.

Il trucco è semplice (se di trucco si può parlare): il risparmio concreto si ha passando da un fornitore del mercato tutelato a uno del mercato libero.

Il nostro consiglio è di cercare tra i vari fornitori la tariffa più adatta alle vostre esigenze e di farlo subito, senza aspettare che ciò diventi obbligatorio e quindi senza essere costretti a farlo.

Una famiglia in media a Napoli consuma tra i 100 e i 150 euro in più se è cliente del mercato tutelato. Se, invece, ha un contratto con un fornitore del mercato libero, li risparmierà.

Le tante tariffe di Enel, Eni e Edison anche sul web, possono aiutare tutti i napoletani a orientarsi facilmente tra le varie proposte.

Per i numeri verdi di Enel o per tutti i numeri e le info sul fornitore clicca qui.

Come spendere meno a Napoli ultima modifica: 2018-05-31T09:12:43+00:00 da Bolletta Energia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.